laRegione
lavorare-meno-per-inquinare-meno
Ti-Press /Gianinazzi
Luganese
25.03.22 - 18:33
Aggiornamento: 19:12

Lavorare meno per inquinare meno

Un ‘flash mob’ in centro a Lugano ispirato da Momo, il romanzo di Michael Ende

Si aggirano come zombie, terrei in volto, vestiti di grigio, fino alla rivelazione: il tempo di gettare gli opprimenti panni ed ecco la felicità, gli abbracci e l’esplosione dei colori. È stata piccola ma di un certo impatto la manifestazione di ‘Sciopero per il clima Ticino’ messa in scena da una quindicina di giovani nella centralissima piazzetta San Carlo di Lugano, sotto gli occhi di numerosi passanti... e di alcuni poliziotti. Il senso di questo ‘flash mob’ è nel messaggio della settimana lavorativa accorciata a quattro giorni, che secondo gli attivisti avrebbe una importante ripercussione di carattere ecologico, dunque climatico. "Certo, perché con meno lavoro ci sarebbero meno prodotti e meno pendolarismo" spiega Ariele, un portavoce dei manifestanti.

La storia messa in scena, dicono, "è una critica al consumismo e alla fretta della società. Qui viene stabilito il legame con la crisi climatica, dato che il consumismo porta un grande consumo di risorse e un forte inquinamento: uno stile di vita che non è più sostenibile su questa Terra, che dispone di risorse limitate. Il nostro attuale modo di lavorare è una delle cause di questo consumismo distruttivo, per questo rivendichiamo una diminuzione dell’orario di lavoro". La manifestazione luganese si è svolta nell’ambito di una giornata di sciopero globale per il clima lanciata da ‘Fridays For Future’ e intende lanciare lo ‘Sciopero per il futuro’ del 21 maggio a Bellinzona. Insomma l’obiettivo è quello di rallentare il vortice lavoro-produzione-inquinamento, una battaglia che probabilmente non sarà semplice da condurre in porto ma che persegue i nobili obiettivi di una vita e di un ambiente migliori per tutti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
‘flash mob clima climate change consumismo lavoro lugano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
43 min
Breggia, sulla scuola dell’infanzia è referendum
Sinistra e Verdi pronti a costituire un Comitato e a coinvolgere la popolazione. ‘L’investimento è oneroso. È tempo di fissare delle priorità’
Ticino
12 ore
‘Ricerca scientifica, il governo tenga conto dei nostri auspici’
La commissione Formazione sottoscrive il rapporto Ermotti-Lepori che ritiene evasa la richiesta di Polli per maggiori investimenti: ‘Ma per il futuro...’
Ticino
13 ore
Il Ps: ‘Più assegni per aiutare le famiglie con minori’
L’obiettivo dell’iniziativa parlamentare socialista è togliere chi fa più fatica dalla povertà marcata, ed evitare che finisca in assistenza
Luganese
13 ore
Ucraina, Terre des hommes: salviamo la generazione futura
Alla vigilia della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina a Lugano, l’appello e le testimonianze dell’organizzazione per la protezione dell’infanzia
Locarnese
13 ore
‘Inchiesta amministrativa e capacità operativa due cose diverse’
Il capodicastero Sicurezza Zanchi e il comandante della Polcomunale di Locarno Bossalini difendono il proprio operato e quello dei loro agenti.
Ticino
14 ore
‘Alla guida nessuna distrazione!’
Dipartimento istituzioni e Polizia cantonale rinnovano la raccomandazione
Luganese
15 ore
Zelensky a Lugano non ci sarà. Ma arriverà il premier Shmyhal
L’ambasciatore ucraino a Berna fa chiarezza sui delegati che arriveranno in riva al Ceresio in occasione della conferenza Urc 2022
Ticino
19 ore
Impennata di contagi in Ticino: 1’888 in otto giorni
Coronavirus, si conferma la tendenza in aumento del numero di casi e delle persone ospedalizzate. Tre i decessi segnalati
Mendrisiotto
19 ore
‘Nulla da dichiarare’. Ma spunta un ‘panetto’ di cocaina
Fermata una donna tedesca al valico autostradale di Chiasso-Brogeda, mentre cercava di entrare in Italia con un chilo di sostanza stupefacente
Ticino
20 ore
Scuola Club Migros, saltano le sedi di Locarno e Mendrisio
Nell’ambito della riorganizzazione della divisione formazione della Fcm in Svizzera chiuderanno sette centri. Due in Ticino
© Regiopress, All rights reserved