laRegione
24.03.22 - 10:52
Aggiornamento: 25.03.22 - 10:04

Bici a Lugano: parte la nuova campagna di sensibilizzazione

L’azione di quest’anno verterà molto anche sulla percezione di sicurezza che i conducenti delle due ruote spesso considerano carente in città

bici-a-lugano-parte-la-nuova-campagna-di-sensibilizzazione
Ti-Press
Regole da rispettare

Prevenzione, ma non solo. Si presenta con un abito parzialmente rinnovato la nuova campagna ‘OK VELO’ della Polizia della Città di Lugano che, in collaborazione con il Touring Club Svizzero (Tcs), è in partenza ed è rivolta come sempre alla sicurezza dei conducenti di velocipedi e ciclomotori e monopattini elettrici. In particolare, ci si rivolge a coloro che li utilizzano impropriamente nelle aree destinate al traffico pedonale. Gli agenti constatano infatti che molti di questi conducenti circolano sui marciapiedi e nella zona pedonale nonostante la loro circolazione non sia ammessa e, questo fatto, oltre a essere molesto per i pedoni, pone un concreto problema di sicurezza.

Possibilità di un corso Tcs

"Intervistati sulle ragioni del loro circolare illecito sui marciapiedi – si legge in una nota diffusa dalla Polcom –, più volte i conducenti di questi mezzi affermano di non sentirsi sicuri nel circolare regolarmente sulla strada. Questa percezione di pericolo è emersa anche in un sondaggio voluto dal Municipio per tastare il polso della popolazione su diversi temi in vista del nuovo Piano direttore". Pertanto, quest’anno la campagna punterà anche a fornire ai conducenti gli strumenti per aumentare la propria sicurezza, grazie alla messa in campo di un corso di formazione del Tcs finanziato dalla Polizia di Lugano.

La campagna sarà svolta in tre fasi. La fase di sensibilizzazione, che durerà fino all’8 aprile, con dei posti di controllo nelle zone cittadine in cui si constatano frequentemente le infrazioni. Gli agenti di quartiere controlleranno lo stato tecnico dei veicoli a due ruote e informeranno ed educheranno i conducenti riguardo alle norme della circolazione che li riguardano. Offriranno quindi l’opportunità di iscriversi al corso gratuito sulla sicurezza. Seguirà poi la fase di formazione per i conducenti di biciclette ed e-bike, sabato 9 e domenica 10 aprile, al Centro Tcs di Rivera. È già possibile annunciare una richiesta d’iscrizione anche all’indirizzo e-mail: polizia@lugano.ch, con nome, cognome, indirizzo, data di nascita, telefono, indirizzo e-mail e giorno/ora del corso richiesto. I posti sono aperti ai soli domiciliati a Lugano e saranno assegnati fino ad esaurimento dei posti liberi. I partecipanti dovranno portare al corso la propria bicicletta o e-bike. Infine, la fase di applicazione della legge, dall’11 aprile in seguito. Senza più alcun preavviso, saranno effettuati nuovamente dei controlli e per le infrazioni constatate saranno avviate le debite procedure di contravvenzione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
46 min
I 25 anni della Supsi secondo Gervasoni, tra successi e futuro
L’importanza della formazione professionale, i ricordi di quell’acronimo che faceva sorridere e ora è un’istituzione, gli obiettivi da raggiungere (tanti)
Ticino
46 min
‘Si allarghino le fasce di reddito per i sussidi cassa malati’
L’iniziativa del Ps e i due rapporti allestiti saranno al centro della prossima seduta della Commissione parlamentare sanità e sicurezza sociale
Bellinzonese
3 ore
Necessari 45 milioni per il nuovo Ior a Bellinzona
Studio di fattibilità concluso: oltre ai 12 laboratori sono previsti una mensa e un auditorium, e forse anche un asilo nido per i figli dei ricercatori
Luganese
3 ore
Mezzovico: lite fra giovani degenera, interviene il... papà
Condannato per vie di fatto un 57enne che, durante un alterco fra il figlio e alcuni coetanei (fra cui la ex), ha tirato quattro sberle a tre dei ragazzi
Locarno
11 ore
Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole
Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
13 ore
Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’
A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
14 ore
Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’
La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
14 ore
Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’
Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
14 ore
Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione
Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Luganese
14 ore
Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr
Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
© Regiopress, All rights reserved