laRegione
21.03.22 - 14:54
Aggiornamento: 24.03.22 - 16:23

Il Municipio di Lugano riceve l’ambasciatore ungherese

Incontro a Palazzo civico con una delegazione magiara. Focus su modello universitario e guerra in Ucraina

il-municipio-di-lugano-riceve-l-ambasciatore-ungherese
Il momento dell’incontro ufffciale

Incontro a carattere internazionale quest’oggi, lunedì, a Palazzo civico a Lugano. L’ambasciatore di Ungheria in Svizzera József Czukor e il commissario del governo ungherese responsabile del rinnovamento del modello universitario István Stumpf sono stati, infatti, ricevuti dal sindaco Michele Foletti, dal vicesindaco Roberto Badaracco e dai municipali Filippo Lombardi e Tiziano Galeazzi. Al ricevimento erano presenti anche Giacomo Ghezzi, console onorario di Ungheria, Czékus Tibor Bálint, vicecapo missione e Zsolt Cseporán, capo di gabinetto.

Interessati a Usi e Supsi

Tutto, fa sapere la stessa autorità cittadina in una nota, nasce dall’interesse espresso dal commissario del governo Stumpf di approfondire la conoscenza del sistema universitario elvetico. Il sindaco Foletti ha ricordato come "la presenza sul territorio di un istituto universitario di eccellenza e multidisciplinare, che punti sulla ricerca, sia fondamentale per dare il necessario apporto di conoscenze e innovazione utili per lo sviluppo e la competitività del tessuto industriale e aziendale".

In effetti, l’Università della Svizzera italiana – con cinque facoltà e 3’350 studenti provenienti da 99 Paesi diversi – si distingue per il suo carattere internazionale, che consente ai propri studenti di formarsi nella diversità culturale e in uno spirito di apertura. La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, dal canto suo, con i suoi quattro dipartimenti e le sue tre scuole affiliate, è una delle nove scuole professionali più all’avanguardia in Svizzera. Nel corso della giornata la delegazione ungherese incontrerà alcuni rappresentanti dell’Usi e dell’Accademia di architettura di Mendrisio.

Insieme a favore dei profughi ucraini

Nel corso della riunione l’attenzione non poteva non cadere sulla guerra in Ucraina. Svizzera e Ungheria, di fatto, sono tra i Paesi impegnati ad accogliere le persone in fuga dalle bombe che non hanno risparmiato civili inermi. La Città di Lugano, si ricorda, si è "da subito attivata per sostenere le iniziative di solidarietà promosse dalle associazioni sul territorio e raccogliere la disponibilità di alloggi privati per ospitare i profughi".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
4 ore
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
7 ore
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
8 ore
Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’
I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
8 ore
Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere
La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
Ticino
9 ore
Casse malati, 11mila firme per gli sgravi. E un asino che raglia
La Lega consegna in governo le sottoscrizioni all’iniziativa per la deducibilità integrale dei premi. Poco dopo la sinistra porta i regali per i ricchi
Ticino
9 ore
‘No a qualsiasi scenario che impedisca al popolo di votare’
Marina Carobbio e il (molto probabile) seggio vacante al Consiglio degli Stati post Cantonali, il presidente cantonale dell’Udc pianta già qualche paletto
Locarnese
10 ore
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
11 ore
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
12 ore
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
12 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
© Regiopress, All rights reserved