laRegione
16.03.22 - 15:44
Aggiornamento: 21.03.22 - 15:48

Aem Massagno, nel nome della ‘transizione energetica’

Al centro diurno La Sosta una prima svizzera: all’edificio anni 80 applicate tecnologie ‘green’ all’avanguardia e rinuncia a combustibili fossili

aem-massagno-nel-nome-della-transizione-energetica
Ti-Press
Il Centro diurno La Sosta

Una soluzione innovativa e unica, anzi una prima svizzera: è quella realizzata presso la Fondazione La Sosta, centro diurno e residenza per persone anziane di Massagno, dall’Azienda Elettrica (Aem), in collaborazione con Termogamma Energy Solutions (Tes) ed esperti nel settore energetico. Il progetto di nuovo riscaldamento nel pieno segno ‘green’ – che sarà presentato pubblicamente presso lo stesso stabile in via Guisan 21 sabato 26 marzo alle 11 – è incentrato sull’integrazione intelligente di tecnologie esistenti: due termopompe di scambio aria-acqua installate sul tetto dell’edificio e collegate a una termopompa acqua-acqua nel seminterrato. Il nuovo sistema termico – evidenzia la Aem in un comunicato stampa – permette di soddisfare pienamente le esigenze dell’edificio anche in inverno e senza l’uso di combustibili fossili (evitando così l’emissione di oltre 80 tonnellate di CO2 all’anno), nonostante l’età dell’edificio, risalente agli anni Ottanta. Il tutto completato da un impianto fotovoltaico locale di 30 Kw e da un software di controllo per ottimizzare l’autoconsumo dell’edifico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
1 ora
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
2 ore
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
Luganese
2 ore
Tentata rapina al chiosco in stazione a Ponte Tresa, due fermi
Un uomo, insieme a una complice, ha minacciato la commessa con un’arma da taglio chiedendo l’incasso. I due hanno poi desistito e sono fuggiti a piedi
Luganese
2 ore
In manette per 12 kg di canapa destinati al Ticino
In prigione al Bassone da giovedì per tentata estorsione, il 30enne albanese si rifiuta di rispondere agli inquirenti
Luganese
3 ore
Tesserete, un Park & Ride trova posto sul terreno Arl
Presso la stazione dei bus sorgeranno una quindicina di posteggi. Il presidente del Cda Gianmaria Frapolli: ‘Vogliamo favorire la mobilità pubblica’
Luganese
3 ore
Aston Bank, scoperto ridotto a meno del 10 per cento
Alle Assise correzionali di Lugano si è parlato anche del fallimento della banca. Sedici mesi sospesi a un 53enne ex dipendente
Mendrisiotto
4 ore
Laveggio in... bianco: c’è finita della polvere d’argilla
Sul posto Pompieri e tecnici del Dipartimento del territorio: sospesi i lavori in un cantiere a Stabio. I pescatori vigilano
Locarnese
4 ore
Lungo il ‘Maschinenweg’ la strada della gestione si divide
A Ronco s/Ascona vi sono due rapporti sul credito di 100mila franchi necessario alla sistemazione del sentiero antincendio che taglia il pendio
Luganese
4 ore
Esce di strada e sbatte contro un rimorchio, è grave un 76enne
Incidente intorno alle 13.30 a Villa Luganese. Probabilmente un malore alla base della perdita di controllo del veicolo
© Regiopress, All rights reserved