laRegione
08.03.22 - 15:52
Aggiornamento: 16:29

Pura, il Municipio riabilita il suono delle campane

Revocata la decisione di ridurre i rintocchi. L’esecutivo cambia idea dopo una nuova petizione di 250 firme che ha chiesto di tornare allo status quo

pura-il-municipio-riabilita-il-suono-delle-campane
Ti-Press
Tutto come prima

Il 10 gennaio scorso la decisione di diminuire i rintocchi delle campane alla luce di una petizione di 44 firme che chiedeva un’attenuazione dello scampanio (cfr. laRegione); ora la revoca dopo che una nuova raccolta di firme che ha totalizzato le 250 adesioni ha chiesto di tornare a mantenere lo status quo. Il Municipio ha così rivisto la propria decisione sull’uso non liturgico delle campane e nei giorni scorsi ha pubblicato una nuova risoluzione (della quale ha riferito il Cdt). "È revocata la decisione municipale pubblicata il 10 gennaio, di conseguenza non viene più modificato l’uso non liturgico delle campane di Pura mantenendo invariata la situazione rispetto al passato a tutela degli usi e costumi tradizionali di Pura" – si legge nella risoluzione pubblicata dal Municipio. E questo anche "ritenuto che una cinquantina di firmatari abitano a meno di 100 metri lineari dal campanile e che un centinaio di firmatari abitano entro un raggio di 200 metri".

Insomma, le campane piacciono così come da sempre hanno suonato alla maggioranza degli abitanti del comune. Pertanto, nonostante persino il Consiglio parrocchiale si fosse detto disposto ad attenuare lo scampanio, l’esecutivo, guidato dal sindaco Matteo Patriarca, ha deciso di mantenere lo status quo. I 44 firmatari della petizione, secondo nostre informazioni, non avrebbero intenzione di ricorrere al Consiglio di Stato contro la decisione adottata dal Municipio, ma sarebbero almeno soddisfatti se la notte il volume delle campane venisse abbassato.

Leggi anche:

A Pura diatriba sulle campane a suon di... petizioni

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
‘Una possibilità’ è quella che vedrà la luce a Solduno
IIl gruppo interdisciplinare capitanato dallo studio Lopes Brenna di Chiasso ha vinto il concorso per ristrutturazione e ampliamento delle Scuole comunali
Gallery
Bellinzonese
3 ore
Incidente con ferimento sul viadotto del Ceneri. Disagi sulla A2
Il sinistro si è verificato poco dopo la galleria, sull’asse di percorrenza sud-nord, provocando la momentanea chiusura della corsia di destra
Luganese
3 ore
Piscina di Carona, snellito il progetto di rilancio
Abbattuti i costi, razionalizzato l’intervento ma restano l’intenzione dell’autorità di rivalutare il comparto e le perplessità dei critici
Ticino
6 ore
Parità per l’età Avs? ‘Allora parità in tutti gli ambiti’
Secondo i contrari alla riforma avallata per pochi voti, ora è ancora più urgente combattere le disuguaglianze di genere. ‘Il no del Ticino è un segnale’
Ticino
7 ore
Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’
Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
7 ore
Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’
L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
7 ore
Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione
Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
15 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
16 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
16 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
© Regiopress, All rights reserved