laRegione
06.03.22 - 15:23
Aggiornamento: 17:54

Lugano tende una mano ai profughi ucraini

La Città fornisce la lista dei beni di prima necessità da portare al Conza e sta raccogliendo le disponibilità di alloggi temporanei sul suo territorio

lugano-tende-una-mano-ai-profughi-ucraini
Ti-Press
È cominciata qualche giorno fa la raccolta di beni di prima necessità per l’Ucraina al Padiglione Conza

La Città di Lugano si sta preparando in maniera concertata con Cantone e Confederazione ad accogliere i profughi in arrivo dall’Ucraina, coordinando in particolare la ricerca di un luogo temporaneo di accoglienza e l’invio di beni di prima necessità sul luogo. La raccolta avviata da diverse associazioni al Padiglione Conza di generi di prima necessità destinati alle persone in fuga sarà possibile fino a domenica 13 marzo alle 17.

Da oggi, si invita a prendere nota che occorrono i seguenti beni, da consegnare al Padiglione Conza: medicamenti per adulti, bambini e bebè (antidolorifici, antifebbrili, antibiotici/antisettici, medicamenti per diarrea/vomito, tranquillanti naturali, disinfettanti medici e a uso ospedale. Occorrono inoltre camici per personale sanitario e guanti monouso); cibo a lunga scadenza, omogeneizzati per bebè, latte in polvere per bebè, biberon/ciucci; cibo per bambini celiaci/allergici; cibo secco per animali; indumenti caldi per adulti, bambini e bebè; sacchi a pelo, coperte, materassini da campeggio; assorbenti igienici per donne e anziani, necessario per la pulizia personale per adulti e bambini, pannolini per bebè; scatole grandi da trasloco, nastro adesivo per pacchi, europalette, cellophane per imballaggio e rotolo plastica per imballaggio.

La Città, si legge in una nota diffusa oggi, collabora con la Protezione civile con l’obiettivo di facilitare i preparativi del dispositivo d’accoglienza e sta già raccogliendo segnalazioni di cittadini relative alla disponibilità di alloggi temporanei situati nel comune di Lugano. Queste segnalazioni devono includere l’informazione relativa all’indirizzo, al nominativo della persona di contatto, al suo numero di telefono, al tipo di struttura (appartamento di vacanza, pensione, casa parrocchiale, colonia di vacanza) e alla durata minima della soluzione proposta. Le segnalazioni vanno inoltrate all’indirizzo e-mail aiutoucraina@lugano.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
2 ore
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
2 ore
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
2 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
Grigioni
3 ore
Frana in Val Calanca, iniziato lo sgombero della strada
Due escavatrici sono entrate in azione dopo l’esclusione del pericolo imminente di altri crolli. Obiettivo riaprire la carreggiata prima del weekend
Ticino
4 ore
In carcere in Ticino per spaccio dopo l’estradizione dall’Italia
Sul 36enne residente in Italia pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dalla Magistratura ticinese
Bellinzonese
6 ore
Gottardo Arena, approvato il principio dei posteggi a pagamento
Luce verde alla convenzione tra Comune e Hcap. Slitta però a lunedì il voto sul messaggio per permettere di applicare la tassa in occasione delle partite
Grigioni
6 ore
Quasi 300’000 franchi ai media del Grigioni italiano
Il Gran Consiglio retico intende rispondere alla difficile situazione in cui si trovano i mezzi di comunicazione
Locarnese
6 ore
Bosco Gurin riparte dopo due stagioni difficili
Nel fine settimana, grazie alle copiose nevicate, impianti aperti. Dimenticata la pandemia e l’inverno 2021/22 dalle temperature estive, c’è grande attesa
Ticino
6 ore
Furti e brutte sorprese natalizie, anche quest’anno c’è Prevena
La Polizia cantonale lancia l’operazione di sensibilizzazione contro borseggi e rapine in casa nel periodo natalizio, con uno sguardo alle truffe online
© Regiopress, All rights reserved