laRegione
02.03.22 - 12:02
Aggiornamento: 17:11

Pattinaggio Lugano, l’istruttrice sospesa torna sul ghiaccio

Il Club ha preso la decisione dopo aver effettuato accertamenti e verifiche e ‘nell’interesse dei soci’. Annunciata una serata informativa sul caso

pattinaggio-lugano-l-istruttrice-sospesa-torna-sul-ghiaccio
archivio Ti-Press

Da oggi l’istruttrice del Club Pattinaggio Lugano sospesa nelle scorse settimane per accuse di mobbing ha ripreso le lezioni sul ghiaccio. Il reintegro, fa sapere LiberaTv, è stato deciso dallo stesso Club "nell’interesse dei soci". Nella circolare inviata ai genitori, il Comitato ha dichiarato di aver svolto gli accertamenti e le verifiche del caso. Martedì prossimo ci sarà una serata informativa sulla situazione.

A inizio febbraio si è saputo che due giovanissime pattinatrici si erano viste costrette a lasciare il Club a causa di comportamenti vessatori da parte di un allenatore e, soprattutto, dell’istruttrice in questione. Le famiglie si sono rivolte alla Federazione svizzera di pattinaggio, che ha sottoposto il caso al Tribunale arbitrale, il quale ha giudicato gravi i fatti, chiedendo al club di (almeno) richiamare ufficialmente la donna. Nella decisione del Tribunale arbitrale, si parla di un continuo e quotidiano utilizzo di "parole e comportamenti offensivi e umilianti" durante gli allenamenti. Dopo che il caso è diventato di dominio pubblico si sono moltiplicate le testimonianze a conferma delle vessazioni subite in pista da alcune giovani allieve.

Leggi anche:

Pattinaggio, ‘istruttrice via dal ghiaccio’

Lugano, mobbing nel Club pattinaggio: verso il richiamo

‘Comportamenti offensivi e umilianti’ nel pattinaggio

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
4 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
5 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
6 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
9 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
9 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
10 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
14 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
14 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
14 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved