laRegione
Luganese
25.02.22 - 16:04
Aggiornamento: 16:25

Vietato ‘girare’ le voci di spesa

Respinto il ricorso di una società esclusa da appalto dell’Ustra

vietato-girare-le-voci-di-spesa
Ti-Press

Trasporre i costi da una ‘voce’ all’altra del preventivo è motivo valido per escludere un concorrente dalla gara di appalto. Questo almeno si desume leggendo la sentenza del Tribunale amministrativo federale, relativa a un appalto legato al rifacimento dell’autostrada nella zona di Lugano Nord, tra la galleria di Collina d’Oro e Lamone. Si trattava di eseguire prove su materiali, sul cantiere e in laboratorio. Miscele bituminose, strati di fondazione, malte e calcestruzzi. Tre le ditte partecipanti, tra le quali una società bellinzonese esclusa per aver presentato un’offerta non conforme relativamente alle voci di spesa. Da qui il suo ricorso, contro l’Ufficio federale delle strade (Ustra) e l’odierna sentenza, che lo respinge. La gara di appalto comprendeva circa 170 di queste voci di spesa; la ditta in questione ha offerto 43 posizioni al prezzo simbolico di 1 franco, e altre 64 posizioni al prezzo ancora più simbolico di 5 centesimi. Costi che tuttavia sono stati ‘traslati’ su altre voci. Faccenda un po’ da contabili, ma "Appare evidente – scrive il tribunale – che il modo di agire della ricorrente si discosti dal principio di pattuizione dei prezzi a prezzi unitari secondo il capitolato, non permettendo di conseguenza una valutazione ragionevole del rapporto prezzo-prestazioni, rendendo difficile e impossibile un confronto delle offerte". La ricorrente deve inoltre sopportare la tassa di giustizia di 4mila franchi. Quanto al concorso, è poi stato attribuito a una società del Luganese per un importo di 2,1 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Negozio alimentari e Posta: ‘Gordola può star tranquilla’
Il vicesindaco René Grossi, da proprietario dell’immobile interessato, risponde alle critiche preventive di Plr e Verdi Liberali
Luganese
1 ora
Ex maestro di Montagnola: riflessione aperta sul terzo grado
Dopo l’assoluzione in Appello, con il ribaltamento della condanna in Pretura penale, le motivazioni della Corte su ‘concreto pericolo’ e perizia
Ticino
8 ore
Giudice supplente, proposta l’elezione di Federica Dell’Oro
Così la commissione Giustizia e diritti. La parola al plenum del Gran Consiglio
Gallery
Mendrisiotto
8 ore
Mendrisio fa un passo avanti sul sentiero del Laveggio
Il Consiglio comunale vota all’unanimità i fondi per completare i camminamenti lungo il fiume, nel solco di un parco intercomunale
Mendrisiotto
10 ore
Coldrerio, un 18enne aggredito e picchiato da due persone
Funziona il dispositivo di ricerca della polizia: fermati gli autori del tentativo di rapina. La loro posizione è al vaglio degli inquirenti
Luganese
10 ore
La Città lancia un percorso formativo rivolto ai commercianti
Lugano Living Lab promuove un incontro all’ex asilo Ciani per far conoscere le ‘opportunità’ e favorire una digitalizzazione alla portata di tutti
Ticino
10 ore
Superamento dei livelli, un accordo che sembra avere i numeri
Firmato a maggioranza il rapporto commissionale che propone una sperimentazione su base volontaria con vari modelli di codocenza. In parlamento a febbraio
Ticino
12 ore
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
13 ore
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
13 ore
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
© Regiopress, All rights reserved