laRegione
sulle-presunte-molestie-in-seno-a-unitas-i-verdi-chiedono-lumi
Ti-Press
Sollevano domande le dichiarazioni rilasciate da Unitas
23.02.22 - 12:11
Aggiornamento: 17:25

Sulle presunte molestie in seno a Unitas, i Verdi chiedono lumi

Interrogazione al governo alla luce delle dichiarazioni rilasciate dal presidente, secondo cui non ci sarebbero state segnalazioni alla polizia

A quanto ammontano i finanziamenti che il Cantone attribuisce a Unitas? È normale per il Consiglio di Stato che il presidente di un’associazione finanziata dal Cantone dica pubblicamente che le molestie (che sono dei reati penali) non sono (state) segnalate alla polizia? La persona che secondo il presidente Vicari è stata oggetto di provvedimenti, secondo nostre fonti sarebbe ancora membro della Fondazione Unitas in memoria di Tarcisio Bisi e Anita Gaggini. Corrisponde al vero? Se sì, per il Cantone è tollerabile che una persona oggetto di provvedimenti per molestie in un’associazione finanziata dal Cantone, abbia ancora un ruolo così importante a diretto contatto con gli utenti?

Sono le domande contenute in un’interrogazione dei Verdi (prima firmataria, Claudia Crivelli Barella) inoltrata al Consiglio di Stato. L’autrice riprende una dichiarazione del presidente di Unitas, Mario Vicari, rilasciata al portale Tio e a 20minuti lo scorso 18 febbraio: «Sono stati presi dei provvedimenti e per Unitas la vicenda è chiusa da due anni – ha sottolineato Vicari –. Non abbiamo mai segnalato nulla alla Polizia. Se qualcuno lo ha fatto è qualcosa di assolutamente arbitrario. Voler riaprire questa vicenda è diffamazione».
L’articolo – si legge nell’interrogazione – trattava di presunte molestie che sarebbero avvenute per anni in seno all’associazione Unitas (Associazione ciechi e ipovedenti della Svizzera italiana). "L’affermazione del presidente – evidenzia l’interrogazione – lascia credere che le molestie non siano presunte, se no non si spiegherebbero i provvedimenti di cui Vicari parla. È infatti ovvio che se non c’è molestia, non ci sono provvedimenti da prendere. L’associazione Unitas, come molte altre associazioni di utilità pubblica, beneficia di finanziamenti cantonali. È evidente che chi opera in un’associazione finanziata dal Cantone deve avere quel comportamento irreprensibile che legittimamente ci si aspetta in un ambiente protetto".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
interrogazione presunte molestie unitas
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
La corsia preferenziale in funzione anche a Ferragosto
Dopo l’eccellente riscontro, l’Ufficio federale delle strade ripropone il progetto ‘Cupra’ pure in questo weekend
Locarnese
3 ore
Palagnedra, il ‘Premio Posta’ al Comune di Centovalli
Attribuito dal Gigante Giallo per il recupero dello storico sentiero pedestre che unisce le due frazioni di Moneto e Palagnedra
Luganese
4 ore
Bianchetti: ‘La perdita di Borradori ci ha disorientati’
Assieme a scuola e in politica, vicini di casa. A un anno dalla morte dell’ex sindaco, il ricordo del primo cittadino: ‘La Lega di Lugano sta soffrendo’.
Luganese
6 ore
Quei due giorni vissuti in una sorta di limbo
L’improvvisa scomparsa dell’ex sindaco suscitò momenti di agitazione e forte preoccupazione e lasciò la città ‘sospesa nel vuoto’ in una sorta di limbo
Bellinzonese
9 ore
Fuggi fuggi dal bistrot: ‘Progetto etico rivelatosi una truffa’
Stipendi non versati, niente ferie e continue pressioni: è la situazione lavorativa descritta da alcuni ex dipendenti del Cerere Bio Bistrot di Bellinzona
Luganese
9 ore
Un anno fa scomparve Borradori, Foletti: ‘L’assenza si sente’
Il sindaco di Lugano ci racconta i suoi sentimenti personali e come sono mutate le dinamiche e gli equilibri all’interno del Municipio
Gallery
Bellinzonese
16 ore
Una raccolta fondi per scendere più in profondità
L’apneista bellinzonese Vera Giampietro chiede aiuto per partecipare ai Campionati del mondo previsti in Turchia a inizio ottobre
GALLERY
Mendrisiotto
16 ore
In Valle di Muggio gioielli del territorio a tutte le ore
A Caneggio e Muggio, all’esterno dei due negozi della Dispensa, sono stati posizionati due distributori automatici
Ticino
17 ore
Tf boccia lo sgravio del valore locativo. ‘Ora effetto domino’
Ghisletta (Ps): ‘basta svuotare le casse pubbliche’. Dura l’Udc: ‘Ps nemico di anziani e proprietari di case’. Vorpe (Supsi): ‘Altri cantoni seguiranno’.
Locarnese
18 ore
Gordola, furgone in una scarpata: recuperato con l’elicottero
L’intervento dell’Heli Tv si è reso necessario dopo che il carro attrezzi non era riuscito a rimuovere il mezzo. Nessuno si trovava a bordo
© Regiopress, All rights reserved