laRegione
06.02.22 - 20:35

Lugano, ‘escluso un mercato coperto al piazzale ex scuole’

Il Municipio, dopo gli approfondimenti, considera l’area non idonea perché vi troverà posto il nodo intermodale del trasporto pubblico.

lugano-escluso-un-mercato-coperto-al-piazzale-ex-scuole
Quando nel piazzale ex scuole c’erano i posteggi (Ti-Press/Archivio)

“Il Municipio è convinto che lo studio di fattibilità e il Mandato di studio in parallelo per il lungolago e il centro città abbiano dimostrato che non è opportuno creare nel piazzale ex Scuole (accanto all’attuale Pensilina, ndr.) un mercato coperto come costruzione fissa". L’esecutivo cittadino ha risposto così a una domanda posta dall’interrogazione sul futuro del mercato coperto a Lugano (primo firmatario il consigliere comunale dei Verdi Niccolò Castelli). I risultati degli approfondimenti hanno spinto l’autorità politica a propendere per lasciare il piazzale vuoto, riservando lo spazio a i pedoni. L’ubicazione che il Consiglio comunale, nel 2017, aveva indicato accogliendo una mozione che chiedeva proprio di approfondire la questione, si è rivelata non idonea, perché nell’area verrà insediato il nodo intermodale del trasporto pubblico, con l’arrivo del tram-treno. I risultati di tali approfondimenti, sottolinea il Municipio nella risposta all’interrogazione, hanno indicato come interessante la possibilità di pedonalizzare completamente via Magatti e via della Posta (facendo transitare i mezzi di trasporto pubblico attraverso piazza Indipendenza), ciò che aprirebbe nuove prospettive anche per un mercato secondo la formula attuale lungo queste vie”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
39 min
Lastminute, l’inchiesta si allarga anche alla ceo ad interim
Coinvolti ora nell’inchiesta anche altri ex e attuali dipendenti del rivenditore di viaggi e tempo libero online con sede a Chiasso
Locarnese
2 ore
Nodo viario di Ponte Brolla, le criticità discusse dai residenti
L’Associazione Quartiere Solduno-Ponte Brolla-Vattagne promuove un incontro con gli abitanti per fare il punto ai contestati progetti di Fart e Cantone
Luganese
2 ore
Una vita in Pretura: ‘La volontà di rendere giustizia’
Intervista a Franca Galfetti Soldini che dopo vent’anni (trentaquattro in totale) lascerà la guida della Sezione 3 della Pretura di Lugano
Gallery e video
Bellinzonese
4 ore
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
4 ore
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
13 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
14 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
14 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
14 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
16 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
© Regiopress, All rights reserved