laRegione
la-petizione-di-divoora-sfiora-le-2-200-firme-in-pochi-giorni
Ti-Press
I driver chiedono diritti e salari adeguati
01.02.22 - 17:31
Aggiornamento: 18:02

La petizione di Divoora sfiora le 2’200 firme in pochi giorni

Giovedì a Breganzona la consegna ai proprietari e amministratori dell’azienda. Unia e Ocst: chiaro segnale di condivisione dei diritti dei lavoratori

Quasi 2’200 firme a sostegno dei lavoratori di Divoora. Tante sono le firme raccolte dalla petizione in favore delle lavoratrici e dei lavoratori di Divoora promossa con il sostegno dei sindacati Unia e Ocst in una settimana. “Un chiaro segnale – evidenziano i sindacati in un comunicato stampa – che la popolazione ticinese condivide le preoccupazioni e le rivendicazioni di queste persone che da mesi stanno lottando per i loro diritti e sono confrontate con l’indisponibilità al dialogo dell’azienda”.

Le adesioni direttamente nelle mani dei proprietari dell’azienda

Le firme raccolte verranno consegnate nelle mani dei proprietari e amministratori dell’azienda, direttamente interpellati per la consegna, giovedì 3 febbraio alle 14 presso la sede di Divoora in via Lucino 3 a Breganzona. Evidenziano i sindacati: “Con la petizione (https://tinyurl.com/2pv44m5s), che è accompagnata da una campagna informativa attraverso una serie di video, si contesta in particolare un contratto che prevede un salario al minuto, che non garantisce un minimo di ore lavorative e che non riconosce i periodi di attesa come tempo di lavoro. I 2’200 firmatari chiedono dunque l’immediato e pieno riconoscimento del tempo di lavoro, la remunerazione di ogni ora effettivamente lavorata, la pianificazione dell’orario di lavoro con garanzie minime, un sistema di rimborso spese corretto per l’utilizzo del veicolo privato e una copertura assicurativa del guadagno in caso di malattia”.

Leggi anche:

L’Ocst denuncia: dopo il salario orario, quello al minuto!

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
divoora firme petizione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
25 min
Mendrisiotto, turismo ‘green’ lungo i parchi insubrici
’Insubriparks’ è una nuova piattaforma che porta alla scoperta di cinque bellezze naturalistiche tra Svizzera e Italia
Locarnese
25 min
‘Basta posteggi al Pozzo di Tegna!’
Preoccupata l’Associazione Golene di Terre di Pedemonte, che teme che l’incremento degli stalli porti ancora più gente e traffico in una zona sensibile
Ticino
25 min
Il mercato dell’auto resta ammaccato
Si sperava di risolvere i problemi di fornitura entro il primo semestre di quest’anno: niente da fare. E anche l’usato scarseggia
Luganese
7 ore
Violento temporale nel Luganese causa smottamenti e allagamenti
I pompieri sono stati sollecitati più volte. Colpito in modo particolare il Malcantone
Ticino
9 ore
Premi cassa malati +10%, Dss: ‘Nel campo delle speculazioni’
La cifra dell’aumento indicata da uno studio di Accenture è ancora solo un’ipotesi, secondo Paolo Bianchi: ‘Indicazioni precise arriveranno prossimamente’
Luganese
9 ore
Tentato assassinio ad Agno: 49enne ha sparato a un 22enne
In pericolo di vita il giovane. È accaduto stamane in via Aeroporto. Arrestato l’autore. Gli inquirenti indagano sul movente.
Bellinzonese
12 ore
PerBacco! è già tempo di Festa della vendemmia a Bellinzona
La manifestazione invaderà il centro storico cittadino dal 1° al 4 settembre
gallery
Bellinzonese
12 ore
L’alpe Arami di Gorduno diventa ‘un patrimonio di tutti’
Inaugurato l’importante lavoro di recupero e ristrutturazione della baita con ristorazione, dotata di dormitorio, e dei pascoli
Luganese
14 ore
Viganello, grave un inquilino caduto nel palazzo
Nella notte un uomo è rimasto ferito sul balcone tetto dello stabile. Sul posto l’intervento degli agenti della Polizia cantonale e cittadina
Locarnese
18 ore
Centovalli, pompieri ancora al lavoro
Un fulmine sabato sera ha innescato un rogo boschivo sopra il Monte Sauree. Militi ed elicottero in azione. In corso la bonifica
© Regiopress, All rights reserved