laRegione
istituti-sociali-di-lugano-nessuna-disparita-di-genere
La sede del Lis (Ti-Preess/Archivio)
14.01.22 - 10:56
Aggiornamento : 17.01.22 - 19:04

Istituti Sociali di Lugano, ‘nessuna disparità di genere’

In base all’analisi delle paghe, non sussistono differenze salariali, anche se c’è uno scarto minimo residuo dell’1,5% a sfavore delle donne

Le donne guadagnano 428 (6,5%) franchi in meno rispetto agli uomini. È questa la differenza di salario medio stabilita dal rapporto sull’analisi della parità salariale nel personale dell’ente autonomo Lugano istituti sociali (Lis). Per effettuare l’analisi, sono stati presi in considerazione i dati personali, i dati relativi al grado di occupazione/salario e i dati relativi alla funzione (livello di competenza operativa e posizione professionale) delle collaboratrici e dei collaboratori del Lis. Un’analisi effettuata dall’ente autonomo nel mese di giugno del 2021 sulla base degli stipendi di marzo dello stesso anno. Non rientrano invece nello studio il personale in formazione (105), i programmi speciali a beneficio di un’assicurazione invalidità (24) e il personale pagato contro prestazioni specifiche ad hoc (13). Tutti i calcoli sono stati fatti sulla base del modello di analisi standardizzato della Confederazione. Al di là del salario medio, considerando le caratteristiche individuali e quelle relative al posto di lavoro, le donne guadagnano l’1,5% di meno. Una differenza minima che, secondo i vertici dell’ente autonomo, non basta per affermare che la parità dei sessi non sia rispettata. Infatti, se è stabilito che, in media, le donne guadagnano il 6,5% di meno degli uomini, considerando le differenze delle caratteristiche individuali di qualificazione e delle caratteristiche del posto di lavoro, la differenza si riduce all’1,5%. Questa differenza residua, non spiegabile con le caratteristiche individuali di qualificazione né con le caratteristiche del posto di lavoro, non è significativamente diversa da zero, da un punto di vista statistico. Questo significa che fra donne e uomini, in base al modello di analisi standardizzato, non sussiste alcuna differenza salariale in senso stretto.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
analisi differenze salariali istituti sociali lugano parità di genere
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
Pretorio di Locarno, scelto il progetto di ristrutturazione
Il via ai lavori, che dureranno quasi tre anni, è previsto all’inizio del 2025. Investimento complessivo: 35 milioni di franchi
Mendrisiotto
4 ore
Auto in fiamme sulla A2 direzione sud, disagi al traffico
Secondo quanto riporta il Tcs, la corsia di destra dell’ autostrada è chiusa fra la galleria San Nicolao e l’uscita di Mendrisio
Locarnese
9 ore
Analisi della violenza giovanile, tra malessere ed emulazione
Diversi episodi nel Locarnese. Le chiavi di lettura in un’intervista con Loredana Guscetti, operatrice sociale che lavora sul territorio
Luganese
9 ore
‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’
Interpellanza al Municipio di Lugano della liberale Viscardi propone un contributo erogato dalla Città
Ticino
9 ore
Case anziani, come sta uscendo il settore da 2 anni di pandemia
Dalla gestione del virus, allo stato d’animo di ospiti e personale, fino alle sfide future. Una panoramica con Eliano Catelli, presidente Adicasi
Ticino
22 ore
Telelavoro e frontalieri: si chiede omogeneità
Un’interrogazione chiede di parificare le soglie di impiego da casa oltre le quali scattano l’imposizione fiscale e quella previdenziale in Italia
gallery
Mendrisiotto
1 gior
Furgone prende fuoco a Rancate
Il veicolo si trovava sul piazzale di una carrozzeria. Le fiamme hanno intaccato anche un’auto posteggiata a lato
Ticino
1 gior
Dopo qualche ora di tregua tornano le code al San Gottardo
In occasione del fine settimana dell’Ascensione anche le Ffs non escludono difficoltà per i viaggiatori
Bellinzonese
1 gior
Nell’ex Arsenale di Biasca un maxi deposito d’arte
Il Municipio conferma le valutazioni fatte con gli specialisti e chiede al Cc il credito di progettazione per un Centro di competenza pubblico-privato
Mendrisiotto
1 gior
Un Centro di competenze per reagire ai cambiamenti climatici
La Supsi dà vita a una unità di lavoro che farà leva sulle conoscenze della Scuola e l’intesa con enti pubblici e privati
© Regiopress, All rights reserved