laRegione
il-casino-di-campione-d-italia-riparte-il-21-gennaio
Ti-Press
Si riparte
13.01.22 - 14:48
Aggiornamento: 19:20
di Marco Marelli

Il Casinò di Campione d’Italia riparte il 21 gennaio

Fissata la data di riapertura della casa da gioco dell’enclave. Torneranno al lavoro in 174. Le postazioni saranno 425

C’è una data per l’attesa apertura del Casinò di Campione d’Italia. I battenti si spalancheranno, di nuovo, venerdì 21 gennaio. Sulla riapertura della casa da gioco dell’enclave, chiusa da 28 luglio 2018 con conseguenze devastanti per la comunità campionese, pende però una sorta di spada di Damocle: Omicron, la nuova variante Covid venuta dal Sudafrica, ha sparigliato i giochi. Nella cattedrale laica di Mario Botta, il più grande casinò d’Europa, i cui costi di costruzione raddoppiati rispetto ai preventivi continuano a essere un pesante fardello per le finanze comunali, c’è una febbrile attività per non farsi trovare impreparati. Sarà un ritorno ridimensionato rispetto al passato nei livelli occupazionali (174 i dipendenti rispetto ai 490 del 2018) ma rimetterà in funzione l’unica azienda dell’enclave.

In questi giorni la Casinò Campione d’Italia spa formalizzerà l’assunzione del personale. Passaggio mandato in stand by dopo che, a causa della pandemia, l’apertura della casa da gioco prevista per lo scorso 28 dicembre – con l’ok dei giudici del Tribunale civile di Como – era stata rinviata, con l’impegno di riattivare l’attività entro il 28 di questo mese. A proposito della nuova pianta organica c’è da segnalare che il direttore amministrativo uscito dalle valutazioni della commissione giudicatrice ha rinunciato alla nomina, per cui subentra il secondo selezionato. C’è anche da dire che all’albo pretorio del Comune di Campione d’Italia, nel solco della trasparenza voluta dal sindaco Roberto Canesi, sono consultabili le risultanze della commissione esaminatrice che lo scorso dicembre ha esaminato le 650 domande di assunzioni.

Una struttura all’insegna della tecnologia

Nel frattempo, è confermato che la quasi totalità delle 425 postazioni di giochi elettronici (slot machine fornite dal gruppo austriaco Novamatic Ag, con sede centrale a Zurigo) sono state installate al pian terreno della casa da gioco, mentre al secondo piano si trovano i tavoli verdi che nella precedente gestione erano al terzo piano, riservato alla poker room. Per la gestione dei tornei di poker la Casinò Campione d’Italia non ha ancora comunicato a chi sarà affidata, anche se un vincitore c’è. Il bar, la cui gestione è stata affidata a gente di Campione, è invece al secondo livello.

Un fatto appare certo: il Casinò della ripartenza sarà all’insegna della tecnologia. E da subito. All’ingresso, infatti, c’è la possibilità di registrarsi ed essere riconosciuti in tutta la struttura con un’impronta digitale, utile anche per incassare le vincite realizzate alle slot machine.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
apertura campione italia casinò
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
La corsia preferenziale in funzione anche a Ferragosto
Dopo l’eccellente riscontro, l’Ufficio federale delle strade ripropone il progetto ‘Cupra’ pure in questo weekend
Locarnese
3 ore
Palagnedra, il ‘Premio Posta’ al Comune di Centovalli
Attribuito dal Gigante Giallo per il recupero dello storico sentiero pedestre che unisce le due frazioni di Moneto e Palagnedra
Luganese
4 ore
Bianchetti: ‘La perdita di Borradori ci ha disorientati’
Assieme a scuola e in politica, vicini di casa. A un anno dalla morte dell’ex sindaco, il ricordo del primo cittadino: ‘La Lega di Lugano sta soffrendo’.
Luganese
6 ore
Quei due giorni vissuti in una sorta di limbo
L’improvvisa scomparsa dell’ex sindaco suscitò momenti di agitazione e forte preoccupazione e lasciò la città ‘sospesa nel vuoto’ in una sorta di limbo
Bellinzonese
9 ore
Fuggi fuggi dal bistrot: ‘Progetto etico rivelatosi una truffa’
Stipendi non versati, niente ferie e continue pressioni: è la situazione lavorativa descritta da alcuni ex dipendenti del Cerere Bio Bistrot di Bellinzona
Luganese
9 ore
Un anno fa scomparve Borradori, Foletti: ‘L’assenza si sente’
Il sindaco di Lugano ci racconta i suoi sentimenti personali e come sono mutate le dinamiche e gli equilibri all’interno del Municipio
Gallery
Bellinzonese
16 ore
Una raccolta fondi per scendere più in profondità
L’apneista bellinzonese Vera Giampietro chiede aiuto per partecipare ai Campionati del mondo previsti in Turchia a inizio ottobre
GALLERY
Mendrisiotto
16 ore
In Valle di Muggio gioielli del territorio a tutte le ore
A Caneggio e Muggio, all’esterno dei due negozi della Dispensa, sono stati posizionati due distributori automatici
Ticino
17 ore
Tf boccia lo sgravio del valore locativo. ‘Ora effetto domino’
Ghisletta (Ps): ‘basta svuotare le casse pubbliche’. Dura l’Udc: ‘Ps nemico di anziani e proprietari di case’. Vorpe (Supsi): ‘Altri cantoni seguiranno’.
Locarnese
18 ore
Gordola, furgone in una scarpata: recuperato con l’elicottero
L’intervento dell’Heli Tv si è reso necessario dopo che il carro attrezzi non era riuscito a rimuovere il mezzo. Nessuno si trovava a bordo
© Regiopress, All rights reserved