laRegione
lugano-il-casino-non-gioca-con-la-salute
archivio Ti-Press
Una veduta sul Casinò
30.12.21 - 11:48
Aggiornamento: 14:02

Lugano, il casinò non gioca con la salute

La casa da gioco illustra come ha intensificato il suo protocollo di accoglienza per garantire un ambiente protetto a visitatori e dipendenti

Il Casinò di Lugano ha intensificato il suo protocollo di accoglienza sicura per garantire un ambiente protetto ai visitatori. Il piano di protezione, spiega la casa da gioco in una nota, si concretizza “nel rispetto delle misure del distanziamento sociale, nel controllo attento della certificazione Covid o di guarigione per l’ingresso dei clienti, nell’utilizzo corretto dei dispositivi di protezione individuale, nella sanificazione di tutti gli ambienti a intervalli regolari con prodotti professionali, nella somministrazione di bevande e di alimenti in ottemperanza alla normativa vigente e nella predisposizione di colonnine con dispenser muniti di soluzione idroalcolica per igienizzare le mani, costantemente a disposizione”. Il piano di protezione “viene aggiornato costantemente, allineandosi alle indicazioni sanitarie vigenti e alle istruzioni della Confederazione”. Le postazioni delle slot machines continuano a essere divise da plexiglas, in ogni sala ci sono purificatori e in ogni piano sono proiettati video sulle norme da seguire. Nella struttura è pure presente cartellonistica esplicativa.

Le misure di sicurezza riguardano anche il personale, formato e incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione. “Per tutti i dipendenti della casa da gioco vige l’obbligo della mascherina in tutte le aree della struttura, uffici compresi, e il controllo della temperatura all’entrata in servizio oltre che la possibilità di effettuare test antigenici rapidi periodici di controllo”. Come spiega l’amministratore delegato Paolo Sanvido, “in un momento delicato come quello che stiamo vivendo, il livello di attenzione si è chiaramente alzato e ci siamo dotati di regole ferree, condivise da tutto lo staff, al fine di garantire a tutti i nostri dipendenti e ai nostri giocatori il massimo benessere”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casinò coronavirus lugano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
Giubiasco, tutto pronto per tornare all’asilo dopo il nubifragio
Poco più di un anno fa la Scuola dell’infanzia Palasio era stata invasa da acqua e fango. Lavori di ripristino conclusi in tempo e preventivo rispettato
Locarnese
3 ore
Uno spazio pubblico multifunzionale per Solduno
Area per manifestazioni e un autosilo. In pubblicazione il Piano particolareggiato; seguirà il concorso architettonico
Bellinzonese
3 ore
Il Municipio di Giornico dice sì all’aggregazione con Bodio
A maggioranza l’Esecutivo ha deciso di portare avanti una fusione ridotta rispetto al progetto Sassi Grossi abbandonato. Si attende la conferma di Bodio
Luganese
3 ore
Mai più sola, nuova associazione contro la violenza sulle donne
La presidente Deborah Magagna ci racconta il progetto di sostegno per le vittime. In programma un numero d’emergenza e sportelli nei Comuni
Locarnese
6 ore
Smottamento in Gambarogno: chiusa la strada per Indemini
Nottata tutto sommato tranquilla malgrado le forti precipitazioni. Ma una frana crea qualche disagio fra i Monti di Fosano e l’Alpe di Neggia
Locarnese
9 ore
Cevio: Esecutivo richiamato dalla Sel; forse si va al Tram
L’autorità di vigilanza chiede spiegazioni al Municipio sul volantino pre-referendum. Mattei annuncia il ricorso al Tribunale amministrativo
Ticino
9 ore
‘Inutile e dannoso’, no dei benzinai al contratto collettivo
Diverse opposizioni alla modifica che introdurrebbe salari minimi per i dipendenti. Centonze: ‘in Ticino c’è già la Legge sul salario minimo’
Ticino
9 ore
Ex Funzionario Dss, la Gestione ha scelto chi svolgerà l’audit
Il mandato è stato assegnato allo studio legale ginevrino Troillet Meier Raetzo, che si è occupato anche delle presunte molestie alla Ssr/Rts
Locarnese
17 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Grigioni
19 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
© Regiopress, All rights reserved