laRegione
28.12.21 - 19:22
Aggiornamento: 19:37

Chiusa l’inchiesta nei confronti di don Samuele Tamagni

L’inchiesta ha stabilito che il parroco di Cadro e Davesco-Soragno ha sottratto oltre 800mila franchi. A processo anche l’amico 27enne

chiusa-l-inchiesta-nei-confronti-di-don-samuele-tamagni
archivio Ti-Press
Il processo si terrà con la formula del rito abbreviato

È terminata l’inchiesta nei confronti di don Samuele Tamagni, il parroco di Cadro e Davesco-Soragno che si è autodenunciato il 19 novembre scorso per reati finanziari. Come riferito dalla Rsi, il procuratore pubblico Daniele Galliano ha chiuso l’inchiesta. Sia il parroco che l’amico 27enne, saranno processati con la formula del rito abbreviato. L’indagine ha ricostruito tutte le cifre delle malversazioni compiute dal parroco. L’Equipe finanziaria del Ministero pubblico (Efin) ha stabilito che tra il 1° gennaio 2016 e il 19 novembre scorso, don Samuele ha sottratto un totale di oltre 800mila franchi: 564mila solo ai genitori (83mila dei quali in qualità di loro curatore). Il resto ai danni di un legato, della parrocchia e della Fondazione Damiano Tamagni di cui era vicepresidente. Le ragioni dei ripetuti prelevamenti sono da ricondurre alla relazione instaurata con il 27enne italiano.

I reati di cui don Samuele dovrà rispondere sono appropriazione indebita, truffa, amministrazione infedele aggravata, falsità in documenti e riciclaggio. L’amico di appropriazione indebita, ottenimento illecito di prestazioni di un’assicurazione sociale o dell’aiuto sociale, esercizio illecito della prostituzione e riciclaggio di denaro. Il sacerdote, in espiazione anticipata della pena, sarà difeso in aula dall’avvocato Luigi Mattei. Il 27enne italiano dal legale Maurizio Pagliuca.

I termini della carcerazione preventiva erano stati fissati per inizio gennaio. Stando a nostre informazioni, gli interrogatori conclusivi sono ancora in corso.

Leggi anche:

Parroco e vicepresidente e quelle richieste di denaro

In carcere pure l’amico del parroco di Cadro

Don Samuele lascia la Fondazione Tamagni

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Ticino Manufacturing lascia TiSin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
4 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
6 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del Territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
6 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori.
Ticino
9 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
Ticino
9 ore
Sicurezza e prevenzione: gli occhi e le orecchie del Gpn
Gestione della minaccia: ruolo e missione del gruppo di specialisti della Polizia cantonale. Al quale il governo vuole ora dare una chiara base legale
Luganese
16 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
18 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
19 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
19 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
© Regiopress, All rights reserved