laRegione
23.12.21 - 15:14
Aggiornamento: 17:05

Capodanno dimezzato a Lugano, alle 19 musica e grottini spenti

Lo ha deciso il Municipio a causa del peggioramento della situazione epidemiologica

capodanno-dimezzato-a-lugano-alle-19-musica-e-grottini-spenti
Ti-Press
C’era una volta San Silvestro

Notte di San Silvestro dimezzata a Lugano. Per la sera del 31 dicembre il Municipio ha deciso di limitare gli orari per la mescita di bevande nelle strutture aperte: chiusura delle mescite esterne aperte (grottini e tensostrutture) alle 19; divieto di effettuare mescita nella zona pedonale a partire dalle 19 per non incentivare il consumo di bevande sull’area pubblica; spegnimento di ogni fonte di musica a partire dalle 19.

Il motivo è facilmente intuibile. “Considerato il peggioramento della situazione epidemiologica e le conseguenze già oggi percepibili sul settore sanitario – si legge in un comunicato stampa diramato oggi – la Città di Lugano ha deciso di introdurre alcune misure volte a limitare il più possibile il pericolo di contagio e di trasmissione del virus, in particolare nella serata di San Silvestro. Le misure proposte – con l’obiettivo di disincentivare gli assembramenti – tengono conto di una ponderazione dei diversi interessi in gioco. La loro applicazione è prevista solo per la zona pedonale, dove la concentrazione di esercizi pubblici e grottini è molto alta”.

Evitare assembramenti e prudenza

La Città di Lugano chiede, inoltre, la collaborazione della popolazione al fine di evitare assembramenti, e raccomanda prudenza e il rispetto delle misure precauzionali del distanziamento e della mascherina protettiva. Intanto, oltre alla presenza della segnaletica che indica l’obbligo della mascherina, in centro è in corso un’attività di sensibilizzazione mirata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
9 ore
La Colonna Alpina di Soccorso ha una nuova casa
Cerimonia di inaugurazione stamane a Riazzino per la sede del Cas Locarno: il coronamento di un progetto nato nel 2020
Gallery
Ticino
9 ore
I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’
Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
18 ore
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
18 ore
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
18 ore
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
1 gior
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
1 gior
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
1 gior
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
1 gior
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
1 gior
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
© Regiopress, All rights reserved