laRegione
21.12.21 - 17:55
Aggiornamento: 19:15

Lugano, c’è il bando di concorso dell’Istituto svizzero

Varie proposte di residenze per artisti e ricercatori. All’origine ci fu l’eredità di Carolina Maraini-Sommaruga lasciata alla Confederazione

lugano-c-e-il-bando-di-concorso-dell-istituto-svizzero
Villa Maraini a Roma

L’Istituto svizzero ha pubblicato il bando di concorso per le residenze artistiche e scientifiche. L’offerta concerne artiste o artisti e ricercatrici o ricercatori che desiderano contribuire al futuro delle arti visive e dello spettacolo, dell’architettura, del design, delle scienze umane, sociali e naturali. Il concorso è aperto ai cittadini svizzeri, a residenti in Svizzera, o a persone con legami con le istituzioni culturali o scientifiche svizzere. Nel sito www.istitutosvizzero.it/ si trovano tutte le informazioni per partecipare al bando. L’Istituto offre tre programmi di residenza. Il primo è denominato Roma Calling e prevede undici residenze di 10 mesi a Villa Maraini, nella capitale d’Italia e la possibilità di due residenze di cinque mesi solo per ricercatrici/ricercatori. Il secondo programma, Milano Calling, propone due residenze di sette mesi a Milano, il terzo, Palermo Calling, offre due residenze di tre mesi a Palazzo Butera, Palermo. In una delle ultime sedute, il Consiglio comunale di Lugano ha recentemente ratificato la conferma del contributo finanziario annuo di 45’000 franchi per il triennio 2021-2024. La missione dell’Istituto nasce quando Carolina Maraini-Sommaruga, vedova di Emilio Maraini (1853-1916), lasciò in eredità la sua proprietà alla Confederazione. La benefattrice ha voluto promuovere e incrementare ulteriormente l’ospitalità che, insieme al marito, aveva già offerto a giovani artisti e ricercatori. Villa Maraini diventa così la sede di una fondazione al servizio delle arti, della scienza e dello sviluppo delle relazioni tra Svizzera e Italia. Dal 1948 Villa Maraini consente alla Svizzera di far parte della rete internazionale formata dalle numerose accademie, dagli istituti d’arte e di ricerca situati a Roma.

Leggi anche:

Lugano, niente quote rosa nell’Amministrazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
1 ora
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
2 ore
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
3 ore
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
3 ore
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
Luganese
3 ore
‘Casinisti’ attenti, a Lugano arriva il ‘rumorometro’
Il nuovo dispositivo, già testato nei primi due mesi di quest’anno, ha lo scopo di ridurre preventivamente il rumore causato dagli automobilisti
Ticino
4 ore
Livelli, Sirica furioso: ‘Speziali inaffidabile e pavido’
Il copresidente Ps critica duramente la ‘sfiducia’ del presidente Plr al messaggio governativo per la sperimentazione del loro superamento alle Medie
Ticino
4 ore
BancaStato crede nelle start-up e investe (altri) 5 milioni
I fondi sono desinati a idee nel digitale, high-tech e biomedicina. Fabrizio Cieslakiewicz: ‘In un periodo di difficoltà crediamo nell’innovazione’
Ticino
5 ore
Diocesi in rosso: previsto deficit di 1,8 milioni
Chiusura del 2021 in negativo di oltre 31mila franchi, ma per il 2023 il deficit di gestione previsto è da capogiro
Bellinzonese
5 ore
Giubiasco, furgone urta un’auto e si rovescia sul fianco
L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di oggi attorno alle 13.30. Il bilancio, fornito da Rescue Media, parla di due feriti apparentemente non gravi
© Regiopress, All rights reserved