laRegione
amministratore-delegato-e-membro-di-cda-citta-no-problem
Ti-Press/Archivio
Una doppia carica non da tutti compresa
10.12.21 - 20:00
Aggiornamento: 12.12.21 - 21:02

Amministratore delegato e membro di Cda? Città: ‘No problem’

Per il Municipio di Lugano, i due ruoli che Paolo Sanvido ricopre nella società che gestisce il casinò ‘possono coesistere’

“Attraverso chiare norme date da un regolamento di organizzazione interno, i due ruoli possono coesistere”. Per il Municipio di Lugano non vi sono, sostanzialmente, problemi al fatto che Paolo Sanvido ricopra sia la carica di amministratore delegato sia quella di membro del Consiglio di amministrazione (Cda) della Casinò Sa. Un doppio ruolo che ha fatto storcere più d’un naso, da ultimo al gruppo liberale-radicale in Consiglio comunale, che sull’argomento ha preparato un’interpellanza trasformata poi in interrogazione.

Città non coinvolta, ma giusto così

Ebbene, nella sua risposta l’esecutivo ribadisce un concetto base già espresso rispondendo all’interpellanza presentata sullo stesso tema dal consigliere comunale Luca Campana (Ppd): “Concorso, procedura di selezione e nomina non sono di competenza dell’azionista”. Questo, in base al Codice delle obbligazioni che precisa che da un lato la Casinò è una società anonima e dall’altro la Città di Lugano ha il ruolo di azionista. L’organo che esercita l’alta direzione della società è il Cda: “Compito intrasmissibile ed inalienabile, delegabile solo internamente (a singoli membri del Cda o a terzi designati dal consiglio stesso) ma non dall’azionista”. Considerato che per il Cda della società anonima non vi è l’obbligo di informare gli azionisti fra un’assemblea e l’altra, escluse informazioni di interesse pubblico, la Città non è pertanto stata informata né coinvolta.

Importante ci sia un regolamento di organizzazione

Tuttavia, si evidenzia nella risposta, l’11 novembre scorso durante un incontro il Municipio è stato informato delle motivazioni per le quali non è stato nominato un direttore ma un amministratore delegato. Motivazioni che non sono state rese note rispondendo all’atto parlamentare. Il Municipio aggiunge però che la prassi in materia di governance ammetterebbe la figura di amministratore delegato al posto di quella di direttore, a patto che il ruolo dell’ad sia distinto da quello del Cda e che “quest’ultimo possa assolvere in tutta indipendenza ai suoi compiti inalienabili fissati dal Codice delle obbligazioni. Affinché ciò possa essere garantito, si agisce attraverso un regolamento di organizzazione, che la Casinò Sa ha”. Inoltre parole, pur essendo ad e membro del Cda, si presuppone che il regolamento di organizzazione permetta a Sanvido di svolgere indipendentemente i due ruoli. E, ricorda inoltre il Municipio, non è la prima volta che alla Casinò Sa viene nominato un amministratore delegato: è già successo quattro volte.

Governance: in arrivo (finalmente) il regolamento

Il controverso argomento è parte del tema maggiore della governance delle società partecipate dalla Città. “Una proposta di regolamento sulle governance – spiega l’esecutivo – è stata presentata nel corso dell’estate; il Municipio è entrato nel merito e sta discutendo su una soluzione condivisa”.

Leggi anche:

Casinò di Lugano, Paolo Sanvido nuovo amministratore delegato

Casinò di Lugano, ‘direttore e Ad sono due ruoli diversi’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casinò lugano lugano paolo sanvido
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
7 min
A Chiasso c’è da riconsiderare un’antenna: nessun permesso
Il Municipio disattende le indicazioni favorevoli dal Dipartimento del territorio e rispedisce alla Swisscom la richiesta di licenza edilizia
Mendrisiotto
2 ore
Portò il figlio in Egitto senza consenso, pena ridotta
La Corte di appello e revisione penale ha riconosciuto il sincero pentimento a Salah Hassan, condannandolo a 180 aliquote sospese per due anni
Ticino
3 ore
Incidente sul Susten, due docenti le vittime
Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport attiva il sostegno psicologico per gli allievi e i colleghi delle due vittime
Luganese
8 ore
Se Cenerentola avesse avuto a disposizione un’app
Passa da una ‘prova’ virtuale, per permetterne l’acquisto perfetto, l’applicazione ideata per Bally, noto brand di lusso svizzero
Mendrisiotto
8 ore
‘In futuro Chiasso saprà far valere le sue potenzialità’
Quattro chiacchiere con Francesca Cola Colombo, dallo scorso mese di maggio responsabile marketing della cittadina di confine
Ticino
18 ore
Pattugliamento congiunto a Como e Cernobbio
Nei giorni scorsi servizio ‘misto’ Carabinieri italiani e Polizia cantonale. L’iniziativa rientra nell’accordo fra i due Paesi
Ticino
18 ore
Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto
Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Bellinzonese
19 ore
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
20 ore
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm). Marco Bignasca, ex ufficiale auto: fra le società d’arma più attive
Luganese
21 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
© Regiopress, All rights reserved