laRegione
15.11.21 - 16:47
Aggiornamento: 21:24

Lugano, invariata la tassa base sui rifiuti

Dall’anno prossimo il sacco costerà di meno. La Città adatta le tariffe dopo che l’Acr ha diminuito i costi di smaltimento

lugano-invariata-la-tassa-base-sui-rifiuti
Archivio Ti-Press
Buone notizie per i cittadini di Lugano

Il costo dei sacchi scende, mentre la tassa base rimane invariata. Sono queste le principali novità che emergono dalla nuova ordinanza municipale sulla tassa sul sacco per l’anno 2022 pubblicata oggi, e fino al 15 dicembre, dalla Città di Lugano. «Rispetto alla tassa causale collegata all’utilizzo dei sacchi, l’Azienda cantonale dei rifiuti ha abbassato i costi di smaltimento – spiega Karin Valenzano Rossi, capodicastero Sicurezza e spazi urbani –. Rispetto al volume e all’utilizzo dei sacchi che abbiamo registrato dall’introduzione della tassa, il Municipio si è reso conto di poter abbassare le tariffe». La tassa causale sarà quindi ridotta al minimo di legge consentito e la Città «riuscirà a coprire il costo dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani. La Legge sulla raccolta dei rifiuti entrata in vigore nel 2020 prevede che le due tasse relative allo smaltimento devono coprire integralmente i costi prodotti: mantenendo le tariffe attuali avremmo avuto un guadagno per un servizio per il quale non dobbiamo guadagnare». Nel dettaglio, a partire dal 1° gennaio, il sacco da 17 litri costerà 0,45 centesimi al pezzo (invece degli attuali 0,55); quello da 35 litri 0,90 centesimi (1,10); quello da 60 1,55 franchi (1,90); quello da 110 litri 2,80 franchi (3,45) e quello da 200 litri 5,15 franchi (6,30).

La tassa base resta stabile

Il Municipio di Lugano ha stabilito che la tassa base resterà invece invariata (50 franchi per la residenza di una sola persona e 100 franchi per la residenza di 2 o più persone). In particolare, il principio di causalità, le misure di ottimizzazione della logistica legata alla raccolta dei rifiuti e le campagne di sensibilizzazione promosse dalla Città hanno permesso d’incrementare la differenziazione dei rifiuti, diminuendo di conseguenza la massa smaltita nel sacco. «A fronte della diminuzione dei quantitativi di rifiuti solidi urbani che ha comportato una forte contrazione delle spese di smaltimento, i costi che gravano sulla tassa base non hanno subito, complessivamente, dell’incremento delle raccolte separate e dei progetti pilota introdotti e consolidati», aggiunge Valenzano Rossi. La capodicastero spiega inoltre che il Municipio ha tenuto presente le «contestazioni sulla tassa base che sono attualmente in fase di procedura: prima di eventualmente effettuare cambiamenti al nostro Regolamento vogliamo aspettare i risultati delle procedure». Non da ultimo, quello in corso «è un anno ancora condizionato dalla pandemia, e quindi non può essere considerato un anno normale – conclude Karin Valenzano Rossi –. Potrebbe esserci necessità di interventi, ma prima di entrare in questo genere di riflessioni, vogliamo avere un minimo di stabilità».

Leggi anche:

Lugano, cala il costo del sacco dei rifiuti

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
17 min
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
1 ora
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
1 ora
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
2 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
Grigioni
2 ore
Frana in Val Calanca, iniziato lo sgombero della strada
Due escavatrici sono entrate in azione dopo l’esclusione del pericolo imminente di altri crolli. Obiettivo riaprire la carreggiata prima del weekend
Ticino
3 ore
In carcere in Ticino per spaccio dopo l’estradizione dall’Italia
Sul 36enne residente in Italia pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dalla Magistratura ticinese
Bellinzonese
5 ore
Gottardo Arena, approvato il principio dei posteggi a pagamento
Luce verde alla convenzione tra Comune e Hcap. Slitta però a lunedì il voto sul messaggio per permettere di applicare la tassa in occasione delle partite
Grigioni
5 ore
Quasi 300’000 franchi ai media del Grigioni italiano
Il Gran Consiglio retico intende rispondere alla difficile situazione in cui si trovano i mezzi di comunicazione
Locarnese
5 ore
Bosco Gurin riparte dopo due stagioni difficili
Nel fine settimana, grazie alle copiose nevicate, impianti aperti. Dimenticata la pandemia e l’inverno 2021/22 dalle temperature estive, c’è grande attesa
Ticino
6 ore
Furti e brutte sorprese natalizie, anche quest’anno c’è Prevena
La Polizia cantonale lancia l’operazione di sensibilizzazione contro borseggi e rapine in casa nel periodo natalizio, con uno sguardo alle truffe online
© Regiopress, All rights reserved