laRegione
lugano-non-puo-ospitare-persone-in-fuga-da-crisi-politiche
15.10.21 - 16:09
Aggiornamento: 18:27

Lugano ‘non può ospitare persone in fuga da crisi politiche’

In relazione all’emergenza afghana, il Municipio ‘assicura la collaborazione con il Cantone nei limiti concessi dalla Legge sull’asilo’

“La Città di Lugano purtroppo non dispone di strutture d’urgenza atte ad accogliere persone in fuga da crisi politiche e umanitarie. La sola disponibilità di alloggio non è inoltre sufficiente a garantire la copertura dei bisogni particolari e dei traumi di chi fugge da situazioni di conflitto. Misure di accompagnamento e di presa a carico delle persone dovrebbero essere garantite da professionisti che lavorano nel settore della migrazione”. Comincia così la risposta del Municipio all’interrogazione interpartitica (prima firmataria Morena Ferrari Gamba (Plr). La Città, si legge, è cosciente della grave crisi in atto in Afghanistan e assicura la collaborazione con il Cantone nel rispetto del diritto superiore, ovvero delle indicazioni della Segreteria di Stato della migrazione che è l’Autorità di riferimento per l’applicazione della Legge sull’asilo (Lasi). In risposta alle punzecchiature legate alla campagna #LuganoSostenibile citata nell’interrogazione, il Municipio segnala che, pur promuovendo gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 tra i quali anche l’inclusione, la lotta contro la povertà, la salute e l’istruzione, la sua finalità è di sensibilizzare la cittadinanza alla sostenibilità nella propria vita quotidiana e su come si possano tradurre gli obiettivi in azioni concrete per adeguare i propri comportamenti. In ambito internazionale, invece, la Città è da anni attiva nella cooperazione allo sviluppo, sostenendo finanziariamente progetti internazionali che promuovono gli obiettivi dell’Agenda 2030. Negli ultimi 3 anni la Città ha sostenuto 22 progetti in Africa e Medio Oriente, Asia e America Latina che hanno promosso - oltre agli obiettivi di sviluppo sostenibile già citati - anche la sicurezza alimentare, la parità di genere, il lavoro dignitoso e la riduzione delle disuguaglianze. Rispetto alla richiesta di donare 10’000 franchi a favore del Comitato internazionale della Croce Rossa a Ginevra, per l’azione a favore della popolazione in Afghanistan, l’esecutivo richiama il bando di concorso annuale, istituito nel 2013, per finanziare progetti di cooperazione allo sviluppo promossi da Ong locali, utilizzando il fondo di 40’000 franchi destinato ai progetti internazionali.

Leggi anche:

Lugano dia una mano ai profughi afgani

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan asilo collaborazione crisi politiche lugano profughi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
3 ore
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
3 ore
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
12 ore
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
14 ore
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
14 ore
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
21 ore
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
22 ore
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
Bellinzonese
1 gior
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
1 gior
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
© Regiopress, All rights reserved