laRegione
lugano-festa-popolare-alla-corte-del-campus-est
La corte del Campus Est verrà riempita per una festa popolare (Ti-Press)
Luganese
15.09.21 - 11:270
Aggiornamento : 18:20

Lugano, festa popolare alla corte del Campus est

Le Commissioni dei quartieri di Viganello, Pregassona e Molino Nuovo organizzano una giornata per tutti quale benvenuto al nuovo stabile

Villaggi tematici, bancarelle, maccheronata offerta, musica e tante attività diversificate e allegre come uno scoppio di coriandoli colorati. Si articola così il ricco programma di “Festa in corte”, la giornata di festa popolare prevista per sabato 25 settembre nella corte del nuovo Campus est di Viganello, organizzata dalle tre Commissioni dei quartieri di Viganello, Pregassona e Molino Nuovo. Una giornata di festa popolare per dare il benvenuto al nuovo stabile dell’Università della Svizzera italiana e della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi) e per coinvolgere la popolazione. Il nuovo spazio pensata per essere un luogo aperto a tutti, grande quasi quanto Piazza della Riforma, si animerà di attività proposte da numerose realtà attive nei tre quartieri e dalle associazioni studentesche di Usi e Supsi. Alla festa parteciperanno una quarantina di realtà del territorio che, dalle 9.30 alle 17.30, sabato 25 settembre con 25 attività gratuite (Il programma si trova su www.bit.ly/festa-in-corte). In caso di meteo sfavorevole la festa si terrà domenica 26 settembre). Per il pranzo ci sarà una maccheronata offerta dalle 11.30, mentre alle 13.30 sono previsti i saluti di Michele Amadò, in rappresentanza delle Commissioni di quartiere, Tiziano Galeazzi, Capodicastero consulenza e gestione del Municipio di Lugano, Boas Erez, Rettore dell’Usi e Franco Gervasoni, direttore della Supsi. Sul palco si alterneranno spettacoli di danza, concerti e letture. Nel villaggio sport ci si potrà esercitare con judo, basket, danza, parcours e scoutismo, mentre nel villaggio bambini saranno allestiti spazi con coperte, cuscini e ceste con libri per tutti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
‘Salario minimo, Ccl e storture: tocca a noi dare la risposta’
Nella discussione generale in Gran Consiglio emerge un asse Ps-Lega. Fonio e Jelmini (Ppd) sulle barricate. Speziali (Plr): ‘Ombre, ma ci sono tante luci’
Bellinzonese
4 ore
Enti autonomi Bellinzona: qualche ombra, tanti ‘sì’
Votati i consuntivi 2020. Il gruppo Lega/Udc sollecita più trasparenza e intraprendenza per Musei e Teatro. Nuova illuminazione per i castelli
Bellinzonese
6 ore
Anche il Plr voterà 250’000 franchi per la nuova Valascia
Bellinzona: i liberali-radicali aderiscono alla proposta Ppd di dimezzare il mezzo milione ora sostenuto solo dalla Sinistra. Verdi/Mps/Fa contrari
Ticino
7 ore
Centrale comune d’allarme: gli inquilini ora ci sono tutti
Dallo scorso aprile alla Cecal vengono gestite anche le chiamate al 144. ‘Oggi è un centro di competenze per gli enti di primo intervento, un unicum in Svizzera’
Luganese
7 ore
Rarità allo Zoo di Neggio: nati tre cuccioli di nasua albini
I piccoli sono nati lo scorso 31 maggio. La cucciolata è composta da cinque esemplari: tre albini come il papà e due no, come la mamma
Bellinzonese
8 ore
Caso targhe, Gobbi su Orlandi: ‘Era stato assunto regolarmente’
Il consigliere di Stato risponde infastidito all’Mps assicurando che il funzionario ‘non aveva con me alcun legame e non era mio corregionale’
Bellinzonese
8 ore
Vandalizzata la filiale Ubs di Bellinzona
Danneggiati tre vetri della sede di Largo Elvezia. La polizia ha nel frattempo individuato il giovane autore
Bellinzonese
9 ore
Luce verde ai 43,42 milioni per il nuovo Pretorio di Bellinzona
Il Gran Consiglio ha approvato con 74 sì, zero no e 4 astenuti la richiesta di credito per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’edificio in via Franscini
Locarnese
9 ore
‘Alla Palma fu assassinio’. L’accusa chiede 19 anni e mezzo
Giallo di Muralto, la richiesta di pena per il 32enne imputato giunge dalla procuratrice Canonica Alexakis dopo oltre 5 ore di requisitoria
Lugano
9 ore
Vicesindaco, Lombardi: ‘Sul tavolo ci sono sei nomi’
L’esponente popolardemocratico e capo del Dicastero dello sviluppo territoriale a Lugano parla per il vice di Michele Foletti di una soluzione ‘consensuale’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile