laRegione
Luganese
03.09.21 - 15:16
Aggiornamento: 17:45

Lugano, dodici anziani positivi a Casa Serena

Otto di questi hanno contratto il Covid-19 pur essendo vaccinati e asintomatici

lugano-dodici-anziani-positivi-a-casa-serena
Ti-press

Grazie al settimanale test della saliva fra i collaboratori della casa anziani Casa Serena di Lugano, durante il quale uno dei dipendenti è stato trovato positivo, si è riscontrato un focolaio all'intero del reparto protetto - persone affette da demenza senile - con 12 residenti su 24 che hanno contratto il virus Covid-19. Di queste, 8 sono vaccinate e asintomatiche, si legge sul sito web degli Istituti sociali di Lugano e della Associazione dei direttori delle case anziani della Svizzera italiana. Non è stato registrato nessun decesso, ma nessun residente è stato dichiarato guarito dalla malattia.

Stanno abbastanza bene

Il direttore di Lugano Istituti sociali, Paolo Pezzoli, rassicura conoscenti e familiari. "Tutti e 12 al momento stanno bene o abbastanza bene. Psicologicamente però è stato un brutto colpo, specialmente per il personale è stato come tornare indietro di un anno, con le misure si sicurezza, le bardature eccetera". Malgrado alcune speculazioni apparse sul web, (dove veniva additato un fantomatico collaboratore non vaccinato) non è noto chi possa avere portato il coronavirus dentro Casa Serena. "No, non sappiamo chi sia l'untore" ci risponde Pezzoli. "Tra l'altro questo ha generato una serie di sospetti su parenti, visitatori...". Il presidente degli Istituti sociali, il municipale Lorenzo Quadri lo scorso febbraio si era attirato diverse critiche 'per il 'caldo invito' a vaccinarsi fatto al personale delle strutture. Ora però sono stati contagiati anche ospiti vaccinati... "Mantengo la posizione, vaccinarsi vale sempre la pena per evitare complicazioni. Che il vaccino non protegga al 100% si sapeva, però dovrebbe garantire almeno un decorso positivo, come sembra che stia accadendo" ci risponde.  

Da gennaio non registravano più focolai dentro case anziani ticinesi: in precedenza il virus aveva colpito più volte le strutture luganesi, compresa Casa Serena.

I familiari delle persone coinvolte sono stati immediatamente informati dal personale sanitario. "In accordo con l’Ufficio del medico cantonale sono state adottate tutte le misure necessarie per curare le persone colpite e tutelare gli altri residenti. Il reparto è stato isolato per contenere la diffusione del virus e per garantire un monitoraggio continuo dello stato di salute dei pazienti" informa inoltre Lugano istituti sociali. "I nostri collaboratori sono a completa disposizione per ulteriori informazioni e per comunicare tramite videochiamate con i residenti del terzo piano. Le disposizioni riguardanti le visite a favore dei residenti degli altri reparti restano invariate".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
26 min
‘Serve una lista forte’, Mirante critica la direzione Ps
Per l’esponente socialista la proposta di lista che la direzione presenterà al Congresso del 13 novembre si basa su un ragionamento ‘fallace a azzardato’
Locarnese
1 ora
Locarno, licenziato l’agente dei presunti atti d’esibizionismo
L’Esecutivo cittadino ha comunicato in giornata la decisione presa. Il poliziotto, dal canto tuo, ricorrerà al Consiglio di Stato
Bellinzonese
1 ora
Camorino: ‘La Città si ricordi la nostra volontà politica’
Le esortazioni dell’ex sindaco Donadini, mense scolastiche, parchi giochi e una sede per le società: sono alcuni temi dell’incontro col Municipio turrito
Mendrisiotto
1 ora
Ritorno al salario minimo: ‘Doveva andare così’
Il fronte sindacale (Ocst e Unia) commenta il dietrofront di Ticino Manufacturing. Rischio delocalizzazione, ‘si paga pegno ma non alla legge’
Ticino
6 ore
Ticino Manufacturing lascia TiSin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
7 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
10 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
10 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori
Ticino
13 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
Ticino
13 ore
Sicurezza e prevenzione: gli occhi e le orecchie del Gpn
Gestione della minaccia: ruolo e missione del gruppo di specialisti della Polizia cantonale. Al quale il governo vuole ora dare una chiara base legale
© Regiopress, All rights reserved