laRegione
03.08.21 - 14:57
Aggiornamento: 15:33

Dal maltempo una strategia per rivalutare il battello

La Società navigazione del lago di Lugano e l'Autorità di bacino guardano all'implementazione dei trasporti via acqua

dal-maltempo-una-strategia-per-rivalutare-il-battello
Via acqua (Ti-Press)

Le piogge torrenziali di questi giorni hanno creato molti disagi sul Lago Ceresio. Disagi che sono sfociati in opportunità. In poco più di 24 ore la Società di navigazione del lago di Lugano (Snl) e l’Autorità di bacino del Ceresio, Piano e Ghirla, hanno elaborato e messo in atto un piano di emergenza per garantire il rientro a casa di tanti pendolari residenti nel Porlezzese. “Sin dai primi minuti, quando abbiamo saputo della frana, ci siamo attivati – ha spiegato il vicepresidente dell’Autorità di bacino, Giovanni Bernasconi –. Grazie alla consolidata collaborazione con Snl abbiamo valutato gli aspetti operativi, tecnici ed economici che le parti avrebbero dovuto sostenere e in meno di due ore, abbiamo concordato un piano di azione. La soluzione adottata nel momento dell’emergenza – ha continuato – ha portato a delle riflessioni per implementare delle strategie a lungo raggio: un progetto strategico per il rilancio dei trasporti con i battelli della Navigazione Lago di Lugano da proporre ai lavoratori. Quella della scorsa settimana è stata un’azione in risposta a un evento eccezionale, ma è la dimostrazione di come si possa delineare una progettualità per il futuro, con l’introduzione di un servizio di mobilità integrata a supporto di una decongestione del traffico su strada”.

800 passeggeri nel giorno della frana a Gandria

Le navette gratuite per coloro che erano rimasti a piedi a seguito della frana, scesa a Gandria, hanno registrato un’inaspettata affluenza motivata dai numeri: oltre 800 passeggeri nella prima giornata di disagio e circa 150 la mattina successiva, quando ormai la strada era stata ripristinata, liberata dai massi e resa nuovamente percorribile. “Questa soluzione in risposta ad un’emergenza ha dimostrato l’utilità e la necessità di sviluppare un servizio regolare di trasporto pubblico transfrontaliero via lago. La risposta dell’utenza è stata molto positiva e tengo a sottolineare che abbiamo ricevuto un numero elevato di richieste per continuare anche in futuro ad offrire questo collegamento prevedendo altresì un potenziamento dello stesso. L’obiettivo di Snl è quello di fare squadra con gli Enti e le Istituzioni del territorio per poter dare una valida risposta al congestionamento della rete stradale e all’abbattimento delle emissioni inquinanti effettuando i servizi con motonavi ecologiche e tecnologicamente all’avanguardia, perfettamente in linea con il 'Progetto Venti35', che mira all’elettrificazione dei battelli e delle infrastrutture di terra” il commento del presidente di Snl, Agostino Ferrazzini.

A fronte di questa situazione, critica ma costruttiva, sulle rive del Ceresio si è riaperto dunque il dialogo per discutere la possibilità di una mobilità più strutturata via lago, con l’obiettivo di decongestionare il flusso su gomma e lavorare all’integrazione con i mezzi di trasporto pubblici esistenti. In questo senso, Snl e l'Autorità di bacino prevedono a stretto giro degli incontri mirati con le amministrazioni lacuali locali con l’intento di sensibilizzare e implementare nuovi collegamenti di trasporto pubblico via lago.

 

Leggi anche:

Frana a Gandria, servizio via lago straordinario gratuito

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Mendrisiotto
1 ora
Laveggio, i giorni passano e i problemi restano
Nelle acque del fiume si nota ancora la presenza di materiale argilloso. Segnalazione all’Ufficio caccia e pesca
Ticino
2 ore
Nel 2050 obiettivo -90% di emissioni di CO² e consumi dimezzati
Il governo mette in consultazione il nuovo Piano energetico e climatico cantonale. Zali: ‘Allungare il passo, no a tasse e divieti. Sì agli incentivi’
Bellinzonese
2 ore
Lattodotto, elettrodotto e acquedotto per l’Alpe Angone-Crestumo
Il Consiglio di Stato chiede di stanziare un contributo cantonale massimo di quasi 840mila franchi, per un investimento complessivo di 2,35 milioni
Ticino
3 ore
‘Uno statuto speciale per gli agenti della Polizia cantonale’
Mozione dei deputati del Centro Claudio Isabella e Giorgio Fonio: occorre un regolamento maggiormente consono alle esigenze di servizio
Bellinzonese
3 ore
Il lupo banchetta vicino alle case di Dalpe: ‘Siamo preoccupati’
Il Cantone segnala la predazione odierna di un cervo. Il sindaco attende dal governo una risposta ai timori e indicazioni su come comportarsi
Locarnese
4 ore
Ronco s/Ascona, le stime di spesa inducono fiducia
Preventivo 2023 rassicurante, grazie anche a un forte gettito d’imposta; aumentano spese e introiti. La capacità di autofinanziamento è buona
Ticino
6 ore
Il Cantone ricorre a Instagram per favorire il voto dei giovani
La campagna ‘Io faccio la mia parte’ si rivolge soprattutto alle fasce di elettori dai 18 ai 30 anni con un nuovo canale social e un sito rinnovato
Ticino
9 ore
Via la mascherina obbligatoria nelle strutture sociosanitarie
Le direttive del medico cantonale si trasformano in raccomandazioni. Stop anche ai dati settimanali su contagi, ospedalizzazioni e decessi legati al Covid
Locarnese
10 ore
Ascona-Locarno nella top 20 delle mete turistiche
A livello europeo le due località sul Verbano si contenderanno l’ambito riconoscimento attribuito da ‘EuropeanBestDestinations’ per il 2023
Bellinzonese
10 ore
Decolla quest’anno la Via Francisca del Lucomagno
Pronto il tratto ticinese del percorso storico fra Costanza e Pavia: in primavera la posa della segnaletica fino a Ponte Tresa
© Regiopress, All rights reserved