laRegione
02.08.21 - 16:01
Aggiornamento: 17:23

Lugano, 'la prossima volta prenderemo il Municipio'

Allocuzione fischiata, gli autonomi condannano "chi festeggia coloro che hanno ordinato lo sgombero e la demolizione del centro sociale"

lugano-la-prossima-volta-prenderemo-il-municipio

"Se tutto ciò che tocchiamo viene demolito, la prossima volta prenderemo il Municipio!": comincia così la presa di posizione odierna degli autonomi del Molino, dopo la celebrazione del Natale della Patria andato in scena ieri sera in piazza della riforma a Lugano con il discorso della titolare del Dicastero sicurezza e spazi urbani Karin Valenzano Rossi, introdotta dal saluto del sindaco Marco Borradori, entrambi fischiati da alcune decine di persone del collettivo “Taspettofuori”, il cui portavoce saluta il successo dell'iniziativa. Quella rumorosa protesta ha quasi soffocato l'allocuzione della municipale liberale, rappresenta un fenomeno mai successo nelle celebrazioni del 1° Agosto in città (perlomeno nell'ultimo ventennio) e per questa ragione merita un approfondimento 'super partes'.

'Dissero di essere venuti informalmente...'

Gli autonomi colgono la palla al balzo e parlano del caso di Lugano, "dove, senza vergogna alcuna e con una faccia di bronzo senza precedenti, una delle stesse persone all’origine delle decisioni fasciste di distruzione della parte abitativa dell’ex Macello – Karin Valenzano Rossi – prenderà la parola in piazza Rivolta fu Riforma. La stessa persona che, con l’altro neo municipale Filippo Lombardi, si presentò a sorpresa, entrambi sorridenti e disponibili, fuori dall’ex Macello, solo pochi giorni prima di quella che diventò l’ultima assemblea dello spazio. Dissero di essere venutx informalmente – all’oscuro del Municipio – dando la loro disponibilità al dialogo e la volontà di trovare una soluzione". Una beffa, secondo la presa di posizione degli autonomi che puntano il dito contro chi "festeggia coloro che queste politiche le seguono e che hanno ordinato lo sgombero e la demolizione del centro sociale il Molino".

Leggi anche:

Primo agosto all'insegna dello scontro a Lugano

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
7 min
La strada della Calanca riapre già oggi alle 17
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
35 min
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
5 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
10 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
10 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
18 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
18 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
19 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
20 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
20 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
© Regiopress, All rights reserved