laRegione
il-lions-club-lugano-ceresio-tende-la-mano-all-aspi
Marco Jäggi presidente con Myriam Caranzano (Aspi) , donatori e soci LC Ceresio
15.07.21 - 14:42
Aggiornamento: 19:03

Il Lions club Lugano Ceresio tende la mano all'Aspi

Il sodalizio ha raccolto 21'000 franchi e li ha donati alla fondazione ticinese attiva nell'aiuto, nel sostegno e nella protezione dell'infanzia

Alla presenza di Myriam Caranzano-Maitre, dei principali donatori e di una rappresentanza del Lions Club Lugano Ceresio, si è svolta nei giorni scorsi la consegna ufficiale dei fondi raccolti per Aspi, (Fondazione della Svizzera italiana per Aiuto Sostegno Protezione Infanzia). La Fondazione Aspi è, tra le altre attività, titolare del programma di educazione “Sono unico e prezioso” che coinvolge tutti gli alunni delle Scuole elementari del Cantone. Il Lions Club è attivo nel raccogliere risorse per le organizzazioni che operano per il miglioramento del territorio, con particolare attenzione all’infanzia, il nostro lascito per il futuro. Questa è la motivazione della raccolta di fondi presso le imprese e le persone che hanno a cuore questo obiettivo. Hanno risposto una trentina tra imprese svizzere, ticinesi e italiani, e un nutrito numero di persone. Grazie a ciò è stato possibile raccogliere 21'000 franchi che sono stati destinati alla Fondazione ticinese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aspi donazione fondazione ticinese lions club lugano ceresio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
3 min
Viadotto Brentino a Lugano, ‘perché la Città non fa nulla?’
La consigliera comunale Sara Beretta Piccoli (Movimento Ticino&Lavoro) chiede al Municipio di attivarsi per una soluzione alla strada incompiuta
Luganese
30 min
Sparatoria ad Agno, confermato l’arresto del padre del 22enne
Il 49enne di Rovio è accusato di tentato assassinio subordinatamente omicidio nonché infrazione alla Legge federale sulle armi
Luganese
45 min
Lugano: figli maltrattati, condannati i genitori
Tredici mesi, interamente sospesi per lei e parzialmente da espiare per lui e divieto di contattare i bimbi per due anni. Madre espulsa dalla Svizzera.
Luganese
4 ore
L’eredità del padre sparita: ‘Lui col fucile voleva spaventarlo’
Tentato assassinio di Agno: il 22enne giovedì avrebbe sottratto la somma alla nonna ed è scomparso. La disperata ricerca da parte del padre e gli spari
Ticino
5 ore
L’impresa sostenibile, tra marketing e realtà
A colloquio con l’economista Marialuisa Parodi sulla cosiddetta ‘finanza Esg’, basata cioè su rating di adeguatezza ambientale e sociale
Luganese
8 ore
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
10 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
13 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
22 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
1 gior
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
© Regiopress, All rights reserved