laRegione
03.06.21 - 21:17
Aggiornamento: 21:49

Ex Macello, il Ps di Lugano invita a scendere in piazza

La sezione aderisce alla manifestazione di sabato, mentre a cinque giorni dai fatti si esprime anche il Ppd, che invita al dialogo e alla chiarezza

ex-macello-il-ps-di-lugano-invita-a-scendere-in-piazza
“Il corteo sia pacifico” (Ti-Press)

“Portare alla luce la fondamentale necessità di uno scambio democratico e paritario in favore di ogni forma di cultura e di organizzazione sociale”. Questo, secondo la sezione luganese del Partito socialista (Ps) di Lugano, lo scopo della manifestazione indetta sabato pomeriggio a Lugano, a seguito dello sgombero e della demolizione del Centro sociale autogestito (Csoa) Il Molino. Corteo al quale il Ps cittadino invita ufficialmente ad aderire pacificamente, esortando “tutti i partecipanti a collaborare per mantenere un'atmosfera non violenta”. “Pur distanziandosi nettamente da ogni forma di violenza e prevaricazione – si legge nella nota –, che non può essere né accettata né tollerata in un contesto democratico, esprime (il Ps di Lugano, ndr) pieno sostegno alle proteste organizzate dallo Csoa contro la decisione illecita e scellerata del sindaco e i quattro municipali di demolire nottetempo, senza consultazione alcuna, senza permessi e senza ragioni concrete un edificio pubblico”.

Ppd: ‘In tempi rapidi un nuovo spazio’

E a cinque giorni dai fatti, unica grande forza politica a non averlo ancora fatto, prende posizione anche la sezione cittadina del Partito popolare democratico (Ppd). “Il Ppd si è sempre opposto a ogni tipo di violenza fisica e simbolica, perché siamo abituati a costruire ponti mediando fra posizioni anche molto distanti – si legge –. Crediamo fermamente nel nostro ordinamento democratico che esige da tutti il rispetto della legge e che prevede che l'autorità politica abbia il controllo su quella di polizia” si aggiunge, invitando a tal proposito a “fare al più presto chiarezza sui fatti e sulle responsabilità”. Auspicando un'inchiesta celere del Ministero pubblico, il Ppd invita poi a “lavorare per risolvere un problema che è cantonale e non solo luganese”. Tornare al dialogo quindi, perché la necessità è “trovare in tempi rapidi un nuovo spazio, adeguato e duraturo, nel quale possa esistere e si possa esprimere una forma di aggregazione non tradizionale quale l'autogestione, sulla base di una nuova convenzione vincolante che assicuri pacifica convivenza e rispetto reciproco per le persone e per le idee”.

Leggi anche:

Lugano, la polizia sgombera l'ex Macello

Le ruspe hanno demolito il Molino

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
3 ore
Usura e migranti: quattro arresti tra il Luganese e Zurigo
Sono sospettati di far parte di un sodalizio internazionale dedito da tempo al trasporto di clandestini provenienti dall’Italia e diretti nel Nord Europa
Locarnese
4 ore
Servizi culturali, pubblicato il nuovo bando per la Direzione
Locarno cerca una figura ‘in grado di ridisegnare coerentemente e in maniera funzionale ed efficace la struttura’, ed elaborarne la gestione ideale
Locarnese
4 ore
Pedofilo tra Ticino e Thailandia, chiesti 9 anni di carcere
Un 77enne del Sopraceneri è accusato di ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
5 ore
Alessandra Genini nuova direttrice di Comundo a Bellinzona
È la principale organizzazione non governativa svizzera di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone
Mendrisiotto
6 ore
‘Le fermate Ffs di Mendrisio sono di serie B?’
Il Centro lo chiede al Municipio con un’interpellanza dopo che da mesi gli ascensori della stazione di San Martino sono fuori uso
Locarnese
6 ore
Traffico e spaccio di cocaina nel Locarnese: inchiesta chiusa
L’inchiesta ha permesso di determinare un traffico di droga tra l’Italia, il Ticino e altri cantoni della Svizzera interna
Bellinzonese
7 ore
Prato Leventina, campo da calcio distrutto: è denuncia
Lo ha fatto sapere il municipale Sergio Sartore dopo il grave atto di vandalismo avvenuto fra venerdì e sabato: ‘Mi piange il cuore’
Ticino
9 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
12 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
12 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
© Regiopress, All rights reserved