laRegione
01.06.21 - 11:10
Aggiornamento: 18:25

Il Ministero pubblico sequestra l'ex Macello di Lugano

Primi passi della Procura, dopo le denuncia penale dei Verdi sporta contro il Municipio

di Guido Grilli
il-ministero-pubblico-sequestra-l-ex-macello-di-lugano
Sotto sequestro

 "L'area è sotto sequestro per ordine del Ministero pubblico". È quanto si legge in un cartello posto davanti alle macerie dell'ex Macello di Lugano demolito per ordine del Municipio di Lugano sabato nel cuore della notte.

Sarebbe questo un primo passo dell'inchiesta penale avviata dopo la denuncia sporta ieri nei confronti del Municipio di Lugano, con consegna alle 16 alla segreteria della Procura, da parte dei Verdi del Ticino, sezione di Lugano. Il partito ecologista, patrocinata dall'avvocato, Costantino Castelli, ventila i reati di "violazione delle regole dell'arte edilizia, esposizione a pericolo della vita altrui e delitti contro la protezione dell’ambiente (art. 60 LPamb) ed ogni altro che dovesse emergere". I Verdi cittadini sollevano la presunta presenza di amianto nello stabile dell'ex Macello che appunto, con la demolizione ordinata nel breve volgere di una notte e senza i dovuti approfondimenti, avrebbe cagionato un considerevole danno ambientale. 

Il Ministero Pubblico al riguardo conferma il sequestro dell'area, disposto limitatamente alla zona delle macerie, e l'apertura del procedimento penale, al momento contro ignoti, aggiungendo che, oltre alle ipotesi di reato già esposte, parallelamente, sono stati predisposti gli approfondimenti per decidere se estendere il procedimento penale al reato di abuso di autorità. Riguardo al sequestro, viene segnalato che due delle persone che ieri si sono introdotte nel sedime superando le transenne e rompendo i sigilli sono state in seguito identificate dalla Polizia cantonale e arrestate. La loro posizione è attualmente al vaglio. Sono in corso verifiche anche su altre persone identificate. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore generale Andrea Pagani e dal Procuratore pubblico capo Arturo Garzoni.

 

Leggi anche:

Demolizione Molino, Municipio di Lugano denunciato in Procura

Molino, autogestiti sotto casa del sindaco. Bloccato il lungolago

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
10 ore
La Colonna Alpina di Soccorso ha una nuova casa
Cerimonia di inaugurazione stamane a Riazzino per la sede del Cas Locarno: il coronamento di un progetto nato nel 2020
Gallery
Ticino
10 ore
I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’
Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
19 ore
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
19 ore
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
19 ore
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
1 gior
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
1 gior
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
1 gior
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
1 gior
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
1 gior
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
© Regiopress, All rights reserved