laRegione
il-casino-di-campione-attende-il-suo-destino
Ti-press
Luganese
17.05.21 - 18:05
Aggiornamento: 19:14
di di Marco Marelli

Il Casinò di Campione attende il suo destino

I giudici del Tribunale di Como si sono presi tempo per decidere sul fallimento

È durata una sessantina di minuti nel pomeriggio l'udienza davanti ai giudici in composizione collegiale (presidente Ambrogio Cerone, giudice relatore Marco Mancini e giudice Annamaria Gigli) del Tribunale fallimentare di Como chiamati a decidere il destino del Casinò di Campione d'Italia, chiuso da quasi tre anni, con conseguenze che hanno messo in ginocchio l'enclave.

Al termine della discussione che hanno visto le parti in causa esporre le proprie contrapposte posizioni, i giudici si sono riservati di far conoscere la loro decisione. Riserva che scioglieranno a breve. Da una parte la Casinò Campione d'Italia che ha rinnovato la richiesta di ammissione al concordato preventivo, e dall'altra la Procura che spalleggiata dall'Organo straordinario di liquidazione, ha reiterato la richiesta di fallimento. La società attraverso i propri legali ha nei minimi dettagli illustrato il piano concordatario che si basa soprattutto sulla possibilità di far tornare i conti. Questi conti che erano finiti fuori controllo, creando una montagna di debiti, sia alla casa gioco che al Comune, finito in dissesto finanziario. E rimettere i conti a posto, passa dal ridimensionamento dei livelli occupazionali e dal taglio netto degli stipendi. Nella discussione sono intervenuti anche i commissari giudiziali, alle cui osservazioni hanno risposto i legali della società. Comprensibile l'attesa dei campionesi che speravano di conoscere già al termine dell'udienza la decisione dei giudici.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
campione casinò fallimento tribunale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
7 min
A Breggia in 333 sono per il referendum sulle scuole
Il Comitato promotore consegna le firme in Cancelleria: ‘Obiettivo raggiunto’. Il nodo del problema, non i servizi didattici ma l’investimento
Locarnese
1 ora
Alta Vallemaggia, due vitelline ferite dal lupo
Accertamenti in corso all’Alpe Sfille, ma l’attacco del predatore presente da mesi in zona, è dato per certo
Ticino
2 ore
TicinoSentieri si rinnova grazie all’aiuto degli appassionati
La segnaletica lungo i sentieri è da rinnovare e con un’app gli escursionisti potranno censire i 5’470 cartelli lungo quasi 5mila chilometri di percorsi
Ticino
6 ore
Contagi in Ticino sotto le mille unità: 739 in una settimana
Coronavirus, in una settimana le nuove positività sono scese di quasi un terzo; in calo pure le persone ospedalizzate: ora sono 60. Tre i decessi
Luganese
9 ore
Svizzeri all’estero, verso il voto elettronico
Durante il 98° Congresso, che si terrà dal 19 al 21, si discuterà di democrazia, voto elettronico e libera circolazione delle persone con l’Unione europea
Mendrisiotto
9 ore
Un gruppo autonomo unito da una passione comune: il Tai Chi
Nessun maestro, non c’è problema. A Riva San Vitale, una decina di persone si riunisce ogni giovedì per dedicarsi alla pratica orientale
Locarnese
12 ore
Turismo, una stagione dorata per lago, valli e monti
Il 2022 non farà registrare record ovunque, ma riporta il settore ai livelli pre-Covid. Volano le prenotazioni nelle strutture alberghiere e nei campeggi
Ticino
12 ore
‘I piccoli commerci resistono ai colossi delle multinazionali’
Sommaruga (Federcommercio) a tutto campo su settore della moda, differenze tra città in Ticino e ruolo - importante - delle botteghe e dei negozi
Ticino
22 ore
Preti in assemblea, per riflettere su sfide e missione
Una tre giorni a Lugano con contributi anche di relatori esterni e gruppi di lavoro. L’evento si aprirà il 29 agosto
Bellinzonese
22 ore
Addio a Carlo Rivolta: ‘Mancherà a tutta Bellinzona’
A lungo attivo sulla scena della politica della Turrita, titolare dello storico negozio di biciclette in Piazza Orico, è deceduto all’età di 71 anni
© Regiopress, All rights reserved