laRegione
Luganese
26.04.21 - 18:06

La Tpl disinfetta, si sappia

Per riportare fiducia tra i viaggiatori (persi) una comunicazione sulle misure preventive anti pandemia

la-tpl-disinfetta-si-sappia
Ti-press

Come noto i mezzi di trasporto pubblico durante la pandemia hanno perso una parte della loro clientela. Il coronavirus ha portato ad un aumento del lavoro a domicilio, ma è noto che una parte dei viaggiatori abituali, per paura di contrarre l'infezione, ha preferito orientarsi sul mezzo di trasporto privato o altre soluzioni di viaggio. La Tpl non fa eccezione, e per restituire la fiducia ai propri utenti, ha avviato una campagna informativa per illustrare il proprio impegno a livello di igiene preventiva. "Ci assicuriamo che tutte le misure comportamentali, di pulizia e disinfezione siano osservate ed eseguite scrupolosamente sia con riferimento ai veicoli sia ai distributori automatici" spiega il direttore della Trasporti pubblici luganesi Roberto Ferroni.

"Nel rispetto delle normative emesse dagli organi competenti, il nostro impegno si attua su diversi fronti. Dall’apertura delle porte alle fermate da parte del conducente per evitare ai passeggeri il contatto con il pulsante di prenotazione di fermata così come per favorire il ricambio d’aria all’interno dei bus, alla delimitazione dell’area anteriore dei mezzi per garantire la distanza di sicurezza dal conducente di almeno 1,5 mt; per questo motivo -approfitto per sottolinearlo- il conducente non è tenuto all’obbligo della mascherina. Le pulizie cicliche e le disinfezioni quotidiane sono state potenziate, ricorda il direttore, tanto sugli 89 autobus in servizio quanto sulla funicolare 'Sassellina' Lugano-stazione. Questo insomma l'obiettivo della campagna "Il nostro impegno per te" che, attraverso un video, "racconta il piacere di muoversi con serenità a bordo dei nostri veicoli, grazie appunto alle misure di igiene e pulizia realizzate con professionalità dal nostro personale".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
30 min
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
30 min
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
30 min
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
9 ore
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
9 ore
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
10 ore
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
11 ore
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
12 ore
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
Luganese
12 ore
‘Casinisti’ attenti, a Lugano arriva il ‘rumorometro’
Il nuovo dispositivo, già testato nei primi due mesi di quest’anno, ha lo scopo di ridurre preventivamente il rumore causato dagli automobilisti
Ticino
12 ore
Livelli, Sirica furioso: ‘Speziali inaffidabile e pavido’
Il copresidente Ps critica duramente la ‘sfiducia’ del presidente Plr al messaggio governativo per la sperimentazione del loro superamento alle Medie
© Regiopress, All rights reserved