laRegione
lugano-ticino-lavoro-ora-puntiamo-al-gran-consiglio
Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini, rieletti nel Consiglio comunale di Lugano sotto il Movimento Ticino&Lavoro (Ti-Press)
Luganese
20.04.21 - 17:480

Lugano, Ticino&Lavoro: ‘Ora puntiamo al Gran Consiglio’

L'avanzata dei piccoli partiti in Consiglio comunale. Tre nuove forze: Movimento Ticino&Lavoro, Più Donne e Forum Alternativo. L'Mps fuori per un soffio.

Cinque seggi e oltre l'8% dei voti. Questa legislatura a Lugano sarà contrassegnata anche da una significativa minoranza che, pur non avendo i numeri per fare gruppo, è riuscita a far breccia entrando in Consiglio comunale. Sono tre le formazioni nuove: la Sinistra Alternativa che elegge Demis Fumasoli di Forum Alternativo (ex Partito comunista), il Movimento Ticino&Lavoro (Mtl) che rielegge Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini (entrambi ex Ppd, ed entrambi già nel legislativo ma come Indipendenti), Più Donne che eleggono Tamara Merlo (ex Verdi) e Isabelle Ruf. Una frammentazione che arricchirà il dibattito e lo renderà probabilmente più frizzante e interessante. Ne abbiamo parlato con i diretti interessati.

Fumasoli: ‘Mi aspettavo qualcosa in più’

«A livello di lista mi aspettavo qualcosina in più – ammette Fumasoli –. D'altra parte non eravamo l'unica forza alternativa a sinistra (in lizza c'era anche l'Mps, che non è entrato per una manciata di schede, ndr). Siamo partiti tardi con la campagna e senza fissarci obiettivi, la nostra idea era continuare l'alleanza delle Nazionali (quindi anche con i Verdi, ndr) che aveva dato ottimi frutti, ma non è stato possibile e quindi ci siamo trovati ai piedi della scala a dover fare tutto. Il gruppo comunque è eccezionale e sono molto fiducioso, non vogliamo fermarci all'1,8% ma crescere. Oltretutto è una legislatura corta quindi per noi era importante farci conoscere. Del mio risultato sono contento, ho ricevuto begli attestati di stima da parte di tutto lo schieramento politico».

Ticino&Lavoro: ‘Bellissimo risultato, ora puntiamo al Gran Consiglio’

Chi è andato abbastanza vicino ad averne tre è l'Mtl. «È un bellissimo risultato, esistiamo da poco più di un anno – osserva Albertini –. Sì, ci mancherà non lavorare nelle commissioni (non potendo far gruppo, ndr), però resteremo molto attivi grazie all'approccio che abbiamo adottato nel movimento: noi siamo stati e resteremo lo strumento di tutti i membri per trasformare i temi in atti legislativi. È un modo di lavorare che gli altri partiti non hanno». Non essendo rappresentati in Municipio, farete politica d'opposizione? «No, sarà costruttiva: vogliamo portare avanti progetti che reputiamo utili per i cittadini. A seconda degli argomenti ci alleeremo con le varie forze». Anche con il Ppd? «Assolutamente, se proporranno qualcosa di costruttivo». «Non siamo contenti, di più! Abbiamo sfiorato quasi il terzo seggio – Gli fa eco Beretta Piccoli –. Siamo super carichi. E stiamo già lavorando pensando alle Cantonali del 2023. Vogliamo entrare in Gran Consiglio, e anche il buon risultato di Sant'Antonino ci soddisfa. Sono buoni segnali: la gente ha voglia di cambiamento. Sono contenta anche per il mio risultato personale, mi si riconosce il lavoro che sto facendo, trasversalmente, e questo mi motiva molto».

Non siamo invece riusciti a raggiungere le rappresentanti di Più Donne per un commento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
‘Salario minimo, Ccl e storture: tocca a noi dare la risposta’
Nella discussione generale in Gran Consiglio emerge un asse Ps-Lega. Fonio e Jelmini (Ppd) sulle barricate. Speziali (Plr): ‘Ombre, ma ci sono tante luci’
Bellinzonese
3 ore
Enti autonomi Bellinzona: qualche ombra, tanti ‘sì’
Votati i consuntivi 2020. Il gruppo Lega/Udc sollecita più trasparenza e intraprendenza per Musei e Teatro. Nuova illuminazione per i castelli
Bellinzonese
4 ore
Anche il Plr voterà 250’000 franchi per la nuova Valascia
Bellinzona: i liberali-radicali aderiscono alla proposta Ppd di dimezzare il mezzo milione ora sostenuto solo dalla Sinistra. Verdi/Mps/Fa contrari
Ticino
6 ore
Centrale comune d’allarme: gli inquilini ora ci sono tutti
Dallo scorso aprile alla Cecal vengono gestite anche le chiamate al 144. ‘Oggi è un centro di competenze per gli enti di primo intervento, un unicum in Svizzera’
Luganese
6 ore
Rarità allo Zoo di Neggio: nati tre cuccioli di nasua albini
I piccoli sono nati lo scorso 31 maggio. La cucciolata è composta da cinque esemplari: tre albini come il papà e due no, come la mamma
Bellinzonese
7 ore
Caso targhe, Gobbi su Orlandi: ‘Era stato assunto regolarmente’
Il consigliere di Stato risponde infastidito all’Mps assicurando che il funzionario ‘non aveva con me alcun legame e non era mio corregionale’
Bellinzonese
7 ore
Vandalizzata la filiale Ubs di Bellinzona
Danneggiati tre vetri della sede di Largo Elvezia. La polizia ha nel frattempo individuato il giovane autore
Bellinzonese
7 ore
Luce verde ai 43,42 milioni per il nuovo Pretorio di Bellinzona
Il Gran Consiglio ha approvato con 74 sì, zero no e 4 astenuti la richiesta di credito per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’edificio in via Franscini
Locarnese
8 ore
‘Alla Palma fu assassinio’. L’accusa chiede 19 anni e mezzo
Giallo di Muralto, la richiesta di pena per il 32enne imputato giunge dalla procuratrice Canonica Alexakis dopo oltre 5 ore di requisitoria
Lugano
8 ore
Vicesindaco, Lombardi: ‘Sul tavolo ci sono sei nomi’
L’esponente popolardemocratico e capo del Dicastero dello sviluppo territoriale a Lugano parla per il vice di Michele Foletti di una soluzione ‘consensuale’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile