laRegione
01.04.21 - 12:19
Aggiornamento: 17:20

Ex deputato della Lega condannato per 1,2 chili di cocaina

Pena di 30 mesi davanti alle Criminali di Lugano. Il pensionato, 75 anni, arrestato lo scorso luglio, ha smerciato anche viagra. 'Ammetto tutto'

di Guido Grilli
ex-deputato-della-lega-condannato-per-1-2-chili-di-cocaina
TI-PRESS
Cocaina

«Ammetto tutto, l'ho già detto anche a lei» - indica dal banco degli imputati con l'indice la procuratrice pubblica, Chiara Borelli. Così ha dichiarato stamane, davanti alla Corte delle assise criminali di Lugano, un ex deputato del Gran Consiglio in carica negli anni Novanta per la Lega dei ticinesi, pensionato luganese 75enne finito in carcere lo scorso luglio per un ingente traffico di cocaina: oltre 1,2 chili alienati in buste dosi al prezzo oscillante tra i 50 e i 100 franchi l'una a "consumatori identificati" dagli inquirenti, "un quantitativo che sapeva o doveva presumere che poteva mettere direttamente o indirettamente in pericolo la salute di molte persone" - si legge nell'atto d'accusa. Il traffico si è protratto per oltre due anni e mezzo, dal gennaio 2018 all'8 luglio 2020. 

Riconosciuto colpevole anche di riciclaggio di denaro 

Difeso dall'avvocatessa Deborah Gobbi, l'imputato, «leghista della prima ora», è stato condannato a 30 mesi di detenzione, di cui 6 da espiare e 24 posti al beneficio della sospensione condizionale per un periodo di prova di due anni. Il 75enne ha trascorso in carcere tre mesi ed è stato scarcerato nel dicembre scorso. L'imputato è stato riconosciuto colpevole non solo di infrazione aggravata alla legge federale sugli stupefacenti, ma pure di riciclaggio di denaro - tra l'ottobre 2018 e l'agosto 2019 ha trasferito all'estero, tramite le agenzie di invio di denaro, 6 mila 300 franchi, denaro che sapeva essere provento del traffico di droga. Infine, il 75enne è stato riconosciuto colpevole di infrazione alla legge federale sugli agenti terapeutici per aver immesso in commercio, importato lo scorso anno, senza essere autorizzato, un imprecisato quantitativo di 'pillole blu', almeno 98 dosi di un surrogato del Viagra. 

La Corte delle assise criminali, presieduta dalla giudice Francesca Verda Chiocchetti, ha accolto integralmente, nel processo svoltosi con rito abbreviato, la proposta di pena formulata nell'atto d'accusa dalla procuratrice pubblica, Chiara Borelli. La condanna è definitiva, dal momento che sia il magistrato sia l'avvocato di difesa hanno rinunciato a ricorrere in Appello.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
9 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
9 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
10 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
11 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
11 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
13 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
13 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
14 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
15 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
19 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved