laRegione
24.03.21 - 16:01
Aggiornamento: 17:05

Capriasca, il Municipio svela la statua di Alfonsina Storni

L'esecutivo avrebbe voluto posare il manufatto nell'omonima piazza di Sala Capriasca entro fine legislatura, ma un ricorso al Consiglio di Stato lo impedirà

capriasca-il-municipio-svela-la-statua-di-alfonsina-storni
Alfonsina, vestida de mar...

Continua a far discutere la statua in onore ad Alfonsina Storni che il Municipio di Capriasca intende posare nell'omonima piazza di Sala Capriasca. Stavolta è il Municipio a prendere posizione, a seguito della notizia del ricorso annunciata circa un mese fa dalla ‘Regione’. Opposizioni mediatiche e politiche che l'esecutivo sintetizza come “atteggiamenti ostracizzanti, poco comprensibili, che non fanno che alimentare sterili polemiche”. E soprattutto, per la prima volta, viene mostrata l'immagine della statua realizzata da Eva Antonini. Sebbene la polemica in corso sul manufatto artistico sia accesa già da mesi, finora la statua dal grande pubblico non era stata vista. Si conosceva soltanto il soggetto: il suicidio in mare della poetessa argentina di origine capriaschese.

Il Municipio desiderava posare la statua entro fine legislatura

Proprio la scelta di rappresentare il celebre episodio, che ha funto da ispirazione per svariate produzioni artistiche, è stata fra i motivi della polemica. Non potendo esporla, ora l'esecutivo ha deciso quantomeno di mostrare la statua: “Il Municipio uscente desiderava presentare la scultura entro la fine della legislatura – si legge in una nota –, abbiamo deciso di svelare comunque alla cittadinanza, malauguratamente solo con fotografia, la scultura commissionata a Eva Antonini, affermata artista svizzera residente in Capriasca”. Una decisione presa “nella speranza che il valore artistico metta a tacere questa infruttuosa polemica”, oltre che per il fatto che a causa del ricorso inoltrato al Consiglio di Stato l'eventuale posa della scultura verrà inevitabilmente ritardata.

Difesa l'artista Eva Antonini

Tra i diversi aspetti criticati da alcuni opponenti, anche la scelta di Antonini. Scelta difesa dal Municipio quale “decisione che definiremmo naturale, in quanto una delle poche scultrici contemporanee attive in Capriasca e soprattutto colei che aveva già dedicato spontaneamente la propria ispirazione artistica ad Alfonsina Storni, realizzando un suo busto in argilla esposto proprio nell'omonima piazza nell'ambito del festival ‘La carezza perduta’, dedicato alla poetessa nel giugno 2018”.

Critiche di vario genere a parte, il ricorso, ricordiamo, verte principalmente su aspetti edilizi. La piazza, secondo gli opponenti, sarebbe infatti zona pedonale ed è contestata la distanza del manufatto dalle costruzioni circostanti. Il Municipio sottolinea tuttavia che “la piazza in questione è pure una strada dove transitano da sempre veicoli a motore, tant'è che il progetto di riqualifica del nucleo di Sala è stato sottoposto e approvato secondo la procedura della Legge sulle strade”.

Leggi anche:

Il suicidio di Alfonsina Storni finisce al Consiglio di Stato

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
5 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
6 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
7 ore
Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona
Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Mendrisiotto
8 ore
‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’
La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Locarnese
9 ore
‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’
Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
Locarnese
10 ore
‘Il mare mi ha detto: sei in gamba, ma oggi son troppo forte io’
Alessandro Veletta, a causa delle forti correnti, non ha concluso la traversata a delfino dello Stretto di Messina. Ma la sua resta un’impresa benefica
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso festeggia l’autunno e i suoi sapori
La 14esima edizione della festa, abbinata alla Sagra cantonale del miele, è in programma domenica 16 ottobre
Bellinzonese
13 ore
I dipendenti di Bellinzona: ‘Meritiamo un carovita del 4-5%’
La Commissione del personale chiede al Municipio di compensare integralmente i mancati adeguamenti dal 2010 a oggi: sarebbero 5 milioni annui in più
Ticino
15 ore
Con l’autunno i contagi riprendono vigore anche in Ticino
Coronavirus, in sette giorni quasi duemila nuove infezioni (+78% rispetto alla settimana precedente). Ospedalizzazioni in sensibile aumento
© Regiopress, All rights reserved