laRegione
14.02.21 - 21:15

Mezzi pubblici pieni? Il Plr di Lugano invoca i privati

La sezione cittadina chiede di coinvolgere bus e torpedoni delle imprese private per risolvere il problema del sovraffollamento in tempi di pandemia

mezzi-pubblici-pieni-il-plr-di-lugano-invoca-i-privati
E se intervenissero i privati? (Foto Ti-Press)

La sezione luganese del Partito liberale-radicale invoca l'intervento dei privati. Non in campo economico, come ci hanno abituati, ma nell'ambito dei trasporti pubblici. “La diffusione del coronavirus e le misure di confinamento e riduzione delle attività stanno mettendo a dura prova la capacità di sopravvivenza di molte attività economiche, tra cui sicuramente quelle di trasporto privato e organizzazioni di viaggi – si legge nell'interpellanza inviata a Municipio (prima firmataria: la capogruppo Karin Valenzano Rossi) –. Abbiamo spesso assistito in questi mesi a situazioni spiacevoli: malgrado le restrizioni, le regole di protezione e il distanziamento sociale, sui mezzi pubblici si sono registrati assembramenti di persone che certamente non aiutano a rallentare la diffusione del virus, anzi”. Pertanto, il Plr ipotizza di prendere due piccioni con una fava e di diminuire da un lato gli assembramenti sui bus e dall'altro di dare lavoro alle imprese che in questo periodo per forza di cose ne hanno meno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’
Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
5 ore
Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione
Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Ticino
5 ore
Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì
Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’
Ticino
5 ore
Preventivo, il sì borghese vincolato alla revisione della spesa
Lega, Plr, Centro e Udc sostengono la previsione per il 2023 del governo (-80 milioni), ma con dei paletti. Il Ps: ‘No a queste politiche neoliberiste’
Ticino
6 ore
Targhe, Centro e Udc firmano un rapporto senza maggioranza
Calcolo della nuova imposta di circolazione, la Lega per ora si defila mentre Plr e Ps confermano il loro no al testo Dadò/Pamini. E il clima è teso
Mendrisiotto
7 ore
Il Nebiopoli 2023 svela i suoi contenuti
Il Carnevale di Chiasso sarà in programma dal 2 al 5 febbraio. Ampliato il Villaggio, oltre ai consueti appuntamenti anche ospiti internazionali
Locarnese
7 ore
PCi, la guerra in Ucraina ‘rispolvera’ i rifugi atomici
Il Consorzio ha avviato su tutto il territorio controlli dei bunker in caso di catastrofe nucleare. Attese nuove ondate di rifugiati e novità per la sede
Bellinzonese
7 ore
Squadra esterna di Biasca, a processo per vie di fatto
La Procura ha firmato un Decreto d’accusa nei confronti di un operaio comunale, che si è opposto. Si va in Pretura penale
Bellinzonese
8 ore
La 19enne era al rave: con la conferma si cercano testimoni
La polizia grigionese invita quanti sono a conoscenza dello stato di salute della ragazza all’evento della diga della Roggiasca a contattare il comando
Mendrisiotto
15 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
© Regiopress, All rights reserved