laRegione
campione-d-italia-zanzi-fa-riaprire-l-ufficio-postale
TI-PRESS
Se non sei a casa, la raccomandata arriva a Como
Luganese
04.08.20 - 17:350
Aggiornamento : 18:01

Campione d'Italia, Zanzi fa riaprire l'ufficio postale

Accordo fra il commissario prefettizio e la direzione provinciale delle poste italiane di Como

Riapre i battenti l'ufficio postale di Campione d'Italia, chiuso dallo scorso 30 dicembre, in seguito alla decisione delle poste svizzere di sospendere il servizio, in quanto non più remunerativo, e dell'inclusione dell'enclave nello spazio doganale europeo, che ha reso la vita dei campionesi un terremoto. La riapertura di un servizio importante per un comunità fa seguito all'accordo sottoscritto in questi giorni dal commissario prefettizio Giorgio Zanzi e la direzione provinciale delle poste italiane di Como. Ma prima di poter usufruire di tutti i servizi forniti da un ufficio postale, i campionesi dovranno attendere ancora qualche mese. ''Prima debbono essere ristrutturati i locali che come Comune abbiamo messo a disposizione delle Poste italiane - dice Zanzi -. I locali sono quelli a fianco del Municipio. Dovranno essere effettuati tutti i collegamenti telematici''.
Insomma, i disagi per i campionesi non cesseranno a breve. Basti pensare alla presenza di una dogana al Valico di Campione d'Italia. Dallo scorso 2 gennaio nell'enclave prestano servizio due postini che arrivano da Como per la consegna della corrispondenza. Comprese raccomandate e pacchi. Se il destinatario non viene trovato in casa, raccomandate e pacchi tornano a Como, dove possono essere ritirati. Insomma, il destinatario è chiamato a mettersi in strada e a percorrere decine di chilometri per ricevere la sua agognata corrispondenza. Da Campione d'Italia può essere spedita solo la corrispondenza normale, mentre per raccomandate e pacchi bisogna recarsi in un ufficio postale italiano. Quello di Como è a 18 chilometri, mentre quello di Valsolda è a 14 chilometri. In riva al Ceresio non si possono pagare le bollette.

TOP NEWS Cantone
Ticino
6 ore
'Serve più trasparenza' sui premi di cassa malati
Abbiamo discusso dell'aumento in Ticino dei premi con l'esperto Carlo De Pietro (Supsi): 'Non abbiamo a disposizione i dati necessari per valutare'
Mendrisiotto
7 ore
Autolinea Mendrisiense, la ripresa non è ancora completa
Il dopo lockdown dà comunque indicazioni positive. Oltre a potenziamenti serali e nel fine settimana, il cambio orario porterà nuove assunzioni
Luganese
7 ore
Elezioni comunali 2021: in forse l'esistenza di 'Morcote Viva'
Il municipale già Plr, poi confluito nella formazione civica, Massimo Suter, sceglie l'indipendenza e riflette su una possibile non ricandidatura. Così il sindaco Nicola Brivio.
Ticino
8 ore
Procuratori pubblici, indennizzi per chi non è rieletto
Cosa succederebbe se i magistrati bocciati dal Consiglio della magistratura non venissero rieletti? Le 'buonuscite' sono importanti
Luganese
9 ore
Pink Panther arrestati a Pregassona sul banco degli imputati
Chieste a Zurigo pene fra i 5,5 e i 7 anni a carico dei tre dei quattro presunti membri della banda arrestati dalla Polizia cantonale
Ticino
10 ore
Dal Gran Consiglio sì a pieni voti al pacchetto scolastico
Dopo la riforma fiscale e le misure per la socialità arriva il si anche ai 19 milioni per la diminuzione degli allievi per classe alle medie e altre modifiche
Bellinzona
11 ore
Paglia: 'Non ritengo di dovermi dimettere'
Il municipale di Bellinzona risponde alle critiche dopo i risultati degli audit sui superamenti di spesa in tre cantieri comunali
Locarnese
11 ore
Losone, quarantena e dietrofront: ‘Le famiglie hanno capito’
Alle Medie, dove per una questione di tempistica è rientrato il ‘caso’ legato a una positività, il direttore ha fatto informazione
gallery
Luganese
11 ore
Camion cisterna perde gasolio su via Cantonale a Magliaso
Il liquido inquinante si è riversato in parte sul campo stradale provocando grossi disagi alla circolazione.
Locarnese
12 ore
Sonogno, vandalismi al Verzasca Foto: ‘Inciviltà senza confini’
Alcune fotografie del bernese Spring sono state divelte e deturpate da ignoti. Una mancanza di rispetto per il lavoro fatto con ‘cuore, spirito e fatica’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile