laRegione
27.07.20 - 16:18

Gusta e pedala: il percorso enogastronomico quasi esaurito

Sono riamsti solo una cinquantina di posti per l'evento del 5 settembre promosso dal Comune di Capriasca.

gusta-e-pedala-il-percorso-enogastronomico-quasi-esaurito
Mountainbike Ti-Press

Grande successo di iscrizioni per il nuovo evento proposto sul territorio capriaschese in programma il prossimo 5 settembre, per scoprire in sella alla propria bicicletta i prodotti e i produttori locali. Il Comune di Capriasca e il Dicastero sport e cultura, promotori dell’evento Gusta&Pedala, in partnerariato con Coop, hanno disegnato una pedalata enogastronomica a tappe per le strade e i sentieri della Capriasca alla scoperta delle aziende agricole e dei loro prodotti, le cui iscrizioni sono quasi esaurite.
Si tratta di un tracciato di 25 chilometri con un dislivello di 569 metri, suddivisi in dieci tappe. La giornata prevede un percorso non troppo impegnativo e adatto alle famiglie con ragazzi dai 12 anni (ragazzi più piccoli se sufficientemente allenati). È caldamente consigliato l’utilizzo della mountainbike. Per tutti coloro che non ne dispongono, nessun problema, tutte le tappe sono raggiungibili anche via strada e con biciclette normali. Partenza e arrivo sono previsti ai giardini di Tesserete dove sarà allestito un mercato, con possibilità di acquisto di alcuni dei prodotti assaggiati nelle varie tappe. I posti liberi rimasti sono 50 e in pochi giorni dovrebbero esaurirsi. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di protezione dovute alla pandemia. La manifestazione si svolgerà con qualsiasi tempo. L’evento è promosso dall’Ufficio dell’Arena sportiva del Comune di Capriasca. Ultime iscrizioni possibili sul portale: https://www.visitcapriasca.ch/info-gusta-pedala.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 min
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
22 min
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
1 ora
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
3 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
5 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
6 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
Luganese
6 ore
A Monteceneri scatta il referendum sull’acquedotto
Partita la raccolta firme contro il credito da 2 milioni per rinnovare ed estendere le condotte sotto alla Cantonale: ‘Non prioritario né necessario’
Locarnese
6 ore
Troppo traffico e troppo rumore in alcune vie di Locarno
Lo sostengono alcuni cittadini che hanno lanciato una petizione per far abbassare la velocità a 30 km/h in via Franzoni, via Varenna e via Vallemaggia
Bellinzonese
6 ore
Si progetta il nuovo ospedale di Bellinzona da 380 milioni
L’Eoc indica una prima fase realizzativa alla Saleggina entro il 2030, seguita da ulteriori sviluppi nel 2050. Cinque piani e, come oggi, 240 posti letto
Ticino
7 ore
Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto
La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
© Regiopress, All rights reserved