laRegione
02.06.20 - 18:59

'Che fine ha fatto il capo ufficio delle imposte?'

Il Consiglio di Stato risponde all'interpellanza di Simona Arigoni Zürcher sul funzionario 'durato' a Lugano giusto il periodo di prova.

che-fine-ha-fatto-il-capo-ufficio-delle-imposte

Dove è sparito il capo dell'Ufficio imposte di successione e donazione di Lugano? A chiederselo, per mezzo di un atto parlamentare, la deputata Simona Arigoni Zürcher, prima firmataria di un'interpellanza del gruppo Mps-Pop-Indipendenti. Una domanda pungente che solleva non pochi interrogativi. Una risposta viene dal Consiglio di Stato che conferma come il funzionario sia 'durato' giusto il periodo di prova. Assunto per concorso pubblico esterno, infatti, a dicembre dallo stesso governo cantonale, si è occupato di mansioni amministrative e gestionali all'interno della Divisione delle contribuzioni. E poi? "Durante il periodo di prova, per motivi inconciliabili con il ruolo della sua funzione – spiega il presidente Norman Gobbi – sono venuti a mancare i presupposti per confermarlo nella sua funzione". Entro i termini previsti di legge si è, dunque, deciso per la disdetta.  

A richiamare i possibili motivi la stessa granconsigliera che nell'interpellanza parla di "ragioni inerenti alle precedenti attività" del capo ufficio. Affermazioni che il Consiglio di Stato non conferma richiamando alla sfera privata della persona e alla Legge sulla protezione dei dati. Una cosa ha comunque ribadito ovvero che per la sua assunzione "è stata eseguita una procedura di selezione che comprende tutte le fasi". Tutti i candidati cioè, secondo quanto indicato nella risposta all'interpellanza, devono auto-certificare se hanno delle procedure penali pendenti. Inoltre, per i candidati che arrivano all'ultima fase della selezione, quale ulteriore verifica, è richiesto l'estratto del casellario giudiziale che non deve essere più vecchio di sei mesi, "ciò che è stato fatto – rimarca il Consiglio di Stato – anche nel caso presente".

E ora, chi subentrerà? Come reso noto dal governo la carica è rivestita ad interim dalla vicedirettrice della Divisione della contribuzioni, "in attesa che siano definiti i passi per assicurare all'ufficio la nomina di un nuovo capoufficio".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
3 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
5 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
5 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
5 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
6 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
7 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
7 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
9 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
12 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
12 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
© Regiopress, All rights reserved