laRegione
Palla al centro, si riparte
TI-PRESS
Luganese
23.05.20 - 17:200

Ritorno in Consiglio comunale, i Comuni aprono le palestre

A giugno Legislativi pronti a riunirsi. E il pubblico potrà assistere dagli spalti. Per Vernate seduta 'extra muros' a Bioggio

È la politica, bellezza. Dopo Lugano (seduta il 2 e il 3 giugno al Palazzo dei Congressi), anche la periferia si prepara a riconvocare i Consigli comunali. Dove? Non nei tradizionali palazzi civici, bensì perlopiù nelle palestre, dove è oltretutto possibile ricavare lo spazio per il pubblico sugli spalti per rispondere alle misure sanitarie della pandemia: distanze minime di due metri, messa a disposizione di mascherine e disinfettanti. I Comuni si dicono pronti. Andata in "letargo" all'inizio di marzo per l'emergenza Covid-19, la politica comunale - con le stesse compagini municipali e legislative, dal momento che le elezioni comunali del 5 aprile sono state posticipate di un anno - torna in agenda.

La politica comunale esce dal letargo 

A Massagno il Consiglio comunale si riunirà il 15 giugno (la data è in via di conferma) nella nuova e doppia palestra del moderno centro scolastico di Nosedo (sede della Sam Basket, che pure attende il fischio d'inizio di allenamenti e partite). Si tratta di una seduta straordinaria, in parte con il vecchio ordine del giorno del 16 marzo, quando la seduta era stata annullata per l'insorgenza del virus. Tra i temi importanti all'ordine del giorno, il credito di progettazione della "Porta ovest", la nuova pianificazione in zona Cappella Due Mani. Il consuntivo 2019 slitterà invece a settembre, ma a giorni sarà licenziato dal Municipio. Le Commissioni permanenti, dal canto loro, in queste settimane si sono riunite in parte via skype e in parte in presenza in aula Magna.

E nella palestra del nuovo istituto scolastico si prepara a entrare anche il Consiglio comunale di Bioggio, con l'ammissione del pubblico sulle gradinate. La data fissata è quella del 22 giugno. E il Comune ha già offerto ospitalità al vicino Consiglio comunale di Vernate, che lunedì prossimo 25 maggio - data limite fissata dal Consiglio di Stato per l'autorizzazione a nuove sedute del Legislativo - si potrà riunire, vista la carenza di spazi sul proprio territorio, nella sala del Cc del vicino Comune, compiendo così una seduta "extra muros" destinata, per la sua eccezionalità, a entrare nei libri di storia. Per Bioggio le preoccupazioni non sono rappresentate dal Covid-19, quanto dalle finanze: il bilancio consuntivo 2019 presto ai voti annuncia un disavanzo - non accadeva da diversi anni - di 700 mila franchi. Due le principali cause: il trasferimento in Italia della sede della logistica della Gucci, società che ha già messo a dura prova l'economia di altri Comuni che ospitavano filiali del colosso della moda; e la partenza di un'altra importante azienda in Svizzera interna. Il gettito fiscale di Bioggio può contare per il 70% sulle persone giuridiche - spiega il segretario comunale, Massimo Perlasca, il quale fa sapere che il Comune ha allo studio soluzioni (ad esempio il pagamento dilazionato delle imposte) per sostenere le imprese presenti sul proprio territorio e presso le quali ha condotto un sondaggio per radiografare la situazione finanziaria in questo difficile periodo. Il Municipio propone comunque al Consiglio comunale di mantenere il moltiplicatore d'imposta al 57%, quota decisamente interessante.

Capriasca, dal canto suo, per ossequiare alle misure sanitarie, allestirà i preparativi del prossimo Consiglio comunale nell'ampia sala delle scuole comunali del secondo ciclo a Tesserete (ex caserma): vi prenderanno posto i 35 consiglieri comunali e i sette municipali. La data sarà quella del 15 giugno. Il tema, lavori con pubblico o senza pubblico, sarà affrontato nei prossimi giorni - spiegano in Comune. Qualora non si riuscisse a organizzare lo spazio per il pubblico verrà pubblicata la registrazione della seduta. Esclusa sin d'ora, invece, la trasmissione dei lavori nella modalità multimediale, streaming. Fra i punti importanti ai voti del Legislativo, quello che viene considerato l'ultimo tassello del progetto scuole affrontato da Capriasca sin dalla nascita del Comune unico: il credito di costruzione di 9 milioni per la costruzione a Tesserete del primo ciclo di scuola Elementare (prime e seconde). 

Anche la periferica Sorengo si appresta a dotarsi di mascherine, tavoli a distanza, guanti e spray disinfettante per la prossima seduta agendata al 16 giugno, ore 20, nella consueta sala del Consiglio comunale, visto che gli spazi sono ampi e ariosi. Le prove generali (superate) di sedute in presenza in tempo di Covid-19 erano state affrontate poco prima della clausura, con i lavori dello scorso 10 marzo, quando il quorum era stato ampiamente raggiunto (22 consiglieri su 25). All'ordine del giorno, i consuntivi 2019 che chiudono con un attivo di 18 mila franchi, e il rinnovo dell'ufficio presidenziale: primo cittadino sarà Ludwig Naroyan (Ppd), che subentrerà alla liberale radicale, Sabrina Nicod. 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile