laRegione
Luganese
07.04.19 - 08:290

Sdraiati per il clima

Flashmob di un centinaio di giovani per chiedere ai politici che trasporti pubblici e mobilità dolce siano favoriti rispetto alle automobili private

Sdraiati a terra, immobili, perché per salvare il pianeta dai disastri climatici non si può più stare... fermi. Il coordinamento cantonale “Sciopero per il clima” ha organizzato ieri a Lugano, in concomitanza con la mobilitazione nazionale svoltasi in diverse città svizzere, un flashmob a favore di una mobilità ecologica “che si ponga in alternativa con l’ipertrofica mobilità privata, basata sull’uso smodato dell’automobile”, indicano i promotori, che criticano senza mezzi termini l'esposizione di vetture “Autonassa”. All'azione dimostrativa (pacifica) ha partecipato un centinaio di ragazze e ragazzi. La richiesta: arrestare la promozione dell’uso del mezzo privato e una politica climatica più incisiva.

“Circa un terzo delle emissioni prodotte in Svizzera proviene dal settore dei trasporti e Lugano risulta la quarta città più motorizzata al mondo – spiegano gli organizzatori del flashmob –. È ora che si ripensi radicalmente il settore dei trasporti in Svizzera. Oltre
ai problemi di salute provocati dal traffico motorizzato, il coordinamento cantonale vuole ridurre le emissioni di CO2 tramite una
serie di proposte concrete: la gratuità dei servizi di trasporto pubblico per i giovani in formazione e i beneficiari di rendite Avs/Ai; la cantonalizzazione dei servizi di trasporto pubblico; la promozione di una mobilità lenta tramite un servizio di biciclette condivise gratuito per i giovani in formazione e i beneficiari di rendite Avs/Ai; l’ampliamento delle vie ciclabili sui principali assi di transito del
cantone e nelle città; la pedonalizzazione dei centri urbani; il trasferimento del trasporto merci su rotaia, anziché su gomma”. Infine: “Il movimento continuerà la sua lotta e attende dalla politica delle risposte serie e coerenti in accordo con le richieste portate avanti dal coordinamento”.

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile