laRegione
Ti-Press
Luganese
14.10.18 - 18:010
Aggiornamento : 22:17

Incidente sull'A2: confermata la vittima

Morta una 27enne: la notizia è stata ufficializzata dalla Polizia cantonale. Altri due passeggeri, tra cui l'autista, sono gravi ma non in pericolo di morte

Uno dei passeggeri del pullman tedesco sbandato stamattina sull'A2 è morto. Dopo una giornata di indiscrezioni, la tragica notizia è stata ufficializzata da parte della Polizia cantonale. Il violento impatto del bus sul quale stava viaggiando una scolaresca di un liceo cattolico è stato fatale per una 27enne, che purtroppo non ce l'ha fatta. La donna accompagnava gli adolescenti. Altre due persone sono ferite gravemente ma non in modo tale da risultarne in pericolo la vita. Tra questi risulta anche l'autista. Otto invece i feriti medio-gravi, quattro infine quelli leggeri, che hanno subito soltanto delle escoriazioni. 

Per tutti – compresi i dieci illesi, presi a carico dalla Protezione civile e in attesa del rimpatrio – il trauma di una gita in Italia che si è trasformata in tragedia. La comitiva composta in totale da 25 persone – partita da una cittadina nei pressi di Colonia ieri sera – era diretta infatti ad Assisi, dove sarebbe dovuta rimanere per l'intera settimana, come sottolinea il quotidiano 'Kölner Stadt Anzeiger'. Nello Stato del Nord Reno Vestfalia sono iniziate pochi giorni fa infatti le due settimane di vacanze autunnali e la prima di queste sarebbe dovuta essere un'escursione nella città umbra. Ad accompagnare i ragazzi, anche un sacerdote del liceo cattolico di Brühl, la cittadina alle porte della metropoli tedesca da cui provenivano.

Sconosciute ancora le cause dell'incidente. “Tutte le ipotesi sono ancora valide” ci dicono dalla Polizia cantonale, sottolineando che il punto esatto dov'è avvenuto l'impatto – all'altezza dello svincolo per il cantiere dell'AlpTransit – non è un rettilineo, bensì presenta una leggera curvatura a sinistra. 

Guarda le 2 immagini
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
8 ore
Scossa forte ma molto profonda: ‘Non c'è da preoccuparsi’
Il geologo Luca Bonzanigo commenta il sisma verificatosi sabato pomeriggio, percepito nel Bellinzonese e Locarnese
Bellinzonese
10 ore
Vandali in azione a Bellinzona: mozzata una gamba al gigante
A Villa dei Cedri presa di mira la grande statua 'Le Jardinier aux fleurs gisantes' realizzata dal giovane artista francese François Malingrëy
Luganese
10 ore
Agno-Bioggio, mandato affidato durante la consultazione
Lepori chiede lumi al governo e denuncia una modalità di procedere che prevarica i diritti di partecipazione dei cittadini sanciti dalla legge
Mendrisiotto
11 ore
Auto in fiamme sulla A2, disagi a Balerna
Gli occupanti della vettura, completamente distrutta dalle fiamme, sono riusciti a mettersi in salvo
Luganese
11 ore
Cadro, spunta un progetto per la casa colonica
Interpellanza chiede lumi al Municipio di Lugano che aveva annunciato un messaggio per il legislativo e un concorso di architettura ma...
Luganese
12 ore
Incidente a Gandria, una donna ferita
La conducente stava manovrando quando è stata tamponata da una vettura diretta verso il quartiere di Lugano
Mendrisiotto
20 ore
Padre violento, ‘il Decs sospenderà chi sapeva?’
Lo chiede, con un'interrogazione al Governo, Massimiliano Robbiani (Lega). L'uomo è stato condannato a 8 anni di carcere alle Criminali di Mendrisio
Locarnese
1 gior
Gordola, ritrovato dopo 8 giorni il 34enne disperso
Era scomparso il 3 luglio sui Monti di Motti. L'uomo era caduto in una zona impervia. Ha riportato ferite gravi.
Gallery
Mendrisiotto
1 gior
Arzo: l'estrazione del marmo rischia di morire
Nel 2017 avevano ridato vita all'attività, lÎ alle cave. Adesso il blocco delle esportazioni li ha messi terra. 'Se non arrivano commesse, chiudiamo'
Ticino
1 gior
La terra trema nel Sopraceneri
La scossa tellurica, di magnitudo contenuta (2,9), è stata avvertita dalla popolazione del Bellinzonese
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile