laRegione
©Ti-Press/Reto Albertalli
Luganese
06.12.17 - 08:320

Shopping natalizio, è querelle fra Cittadini per il Territorio e il Municipio

Un messaggio “contradditorio” alla popolazione. Le forti agevolazioni tariffarie ai parcheggi comunali da un lato e i trasporti pubblici gratuiti domenica 10 e 17 dicembre dall’altro. Due decisioni municipali che non sono piaciute all’associazione Cittadini per il Territorio di Viganello (Ctv), che in una presa di posizione recapitata in cancelleria comunale chiedono all’esecutivo di rivederle. Sotto accusa, in particolare la prima iniziativa: “Per il bene della popolazione residente – si legge –, che è sottoposta alle conseguenze nocive del traffico, si dovrebbe incoraggiare l’uso del trasporto pubblico evitando di agevolare al contempo quello individuale motorizzato”. «Non c’è contraddizione – replica il vicesindaco Michele Bertini –, l’obiettivo è incentivare la gente a venire in centro». L’idea è stata infatti accolta positivamente dalle associazioni dei commercianti, tuttavia la Ctv ritiene che “non vi sia nessuna ragione per offrire gratuitamente il parcheggio nel centro”. «Trasporto pubblico e privato devono essere complementari – sostiene invece Bertini –, non uno a discapito dell’altro». La misura non è una novità, era già stata testa l’anno scorso, ma quest’anno vi sono dei cambiamenti. «Non sono più gratuite le prime due ore e poi a pagamento le successive, ma lo sono unicamente quelle due lì – spiega il municipale –. Questo è stato fatto con lo spirito di favorire il ricambio dei visitatori in centro, sull’esperienza dell’anno scorso: molti lasciavano l’auto per tutto il giorno e non c’era il turnover sperato. Non era stato creato movimento in più». «Peggio ancora – valuta Chiara Lepori Abächerli, della Cvt –, più ricambio significa più traffico. Noi insistiamo sul fatto che c’è una parte di popolazione che tiene più alla qualità di vita che ai posteggi gratuiti».

Potenziare il trasporto pubblico? Più aperto verso le rivendicazioni della Cvt, il capodicastero Mobilità. «Capisco i loro punti di vista – conferma Angelo Jelmini –. Sebbene abbia sostenuto entrambe le iniziative, ero molto caldo sul tema del trasporto pubblico gratuito, più freddo su quello dei parcheggi». Il municipale Ppd – pur comprendendo anche le esigenze dei commercianti – apre anche a possibili ulteriori cambiamenti l’anno prossimo: «Vedremo le statistiche di dicembre su trasporto pubblico e privato, allora decideremo se aumentare gli incentivi al trasporto pubblico». E malgrado i bilanci sull’uso dei mezzi pubblici per l’anno in corso non siano ancora pronti, il trend è chiaro: «c’è una crescita dell’utenza». «È la dimostrazione che abbiamo promosso il trasporto pubblico – ancora Jelmini – e continueremo ad aumentare l’offerta. Per me è molto più importante il potenziamento su tutto l’anno, che questa iniziativa di pochi giorni a Natale». Oltre ai potenziamenti a Sud lo scorso anno, tra pochi giorni, col cambio orario, s’implementerà un secondo pacchetto nella zona di Gandria e del Monte Brè. E una terza zona d’intervento è prevista a Nord, verso la Val Colla: «Il potenziamento è allo studio». Jelmini, sottolinea infine che la Città si sta muovendo anche sui percorsi ciclabili: «Abbiamo portato a termine lo studio sulla loro pianificazione. Ora sappiamo cosa fare per migliorare in quest’ambito. Ci sono dei progetti allo studio. Bisognerà tradurre la rete dei percorsi ciclabili pianificata in progetti. Ma questo è lavoro di competenza dei Servizi urbani. Bisognerà dare un segnale forte per recuperare i ritardi del passato perlomeno sulla realizzazione delle tratte meno problematiche».

Tags
trasporto pubblico
trasporto
cittadini
jelmini
centro
studio
popolazione
territorio
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile