laRegione
laR
 
17.11.22 - 05:25
Aggiornamento: 19:36

HC Onsernone, le gioie d’inverno attendono il freddo

Predisposto l’occorrente per il ghiaccio allo Zardin, dove si spera che scenda la colonnina di mercurio; mentre i costi dell’energia lasciano il segno

hc-onsernone-le-gioie-d-inverno-attendono-il-freddo

Dopo le due ondate pandemiche degli ultimi anni e le temperature pazze dello scorso inverno, in alta Valle Onsernone si spera in un inverno dalle temperature rigide. Sì perché la formazione e manutenzione del ghiaccio nella piccola pista coperta dello Zardin di Vergeletto comporta grossi consumi di energia e i suoi gestori sperano, ovviamente, in un aiuto dal termometro. E proprio la bolletta dell’energia che la Società elettrica sopracenerina recapita, a fine stagione, ai vertici dell’Hockey club Onsernone è di quelle pepate, che pesantemente incidono sul bilancio. In attesa del calo dei valori massimi della colonnina di mercurio, il sodalizio presieduto da Davide Darni (e nel cui comitato è entrato a far parte anche Emile Garbani Nerini, subentrato a Mattia Testa) ha già predisposto l’occorrente, posando proprio sabato scorso le serpentine per la refrigerazione.

Se tutto va come previsto, ha riferito Davide Darni ai numerosi presenti all’Assemblea annuale del sodalizio, lo scorso fine settimana, l’accensione dell’impianto per la produzione del freddo della patinoire avverrà settimana prossima. Occorrerà poi calcolare circa un mese prima di poter sfiorare il ghiaccio con le lame e permettere ad adulti e bambini di poterne usufruire.

Il calendario degli eventi e i conti

I lavori assembleari si sono aperti con la relazione presidenziale e quella tecnica affidata ad Alessio Terribilini, nella quale sono stati ripercorsi i momenti salienti della passata stagione, che ha visto un ottimo afflusso settimanale di giovani (e meno) patiti dell’hockey (con una quindicina di presenze di media ad allenamento) e l’ottimo riscontro delle tre manifestazioni clou del calendario, vale a dire i tornei di disco su ghiaccio amatoriale. Momenti ricreativi e sportivi che richiamano squadre da fuori valle e che costituiscono una delle principali voci d’entrata per le casse del club. Onde per cui verranno riproposti anche nel corso del prossimo inverno (il primo appuntamento è per il 16/17 dicembre, poi il 14 gennaio con il Torneo vallerano e, infine, il 4 febbraio l’Onsernone Cup).

Negoziare con la Ses

A livello finanziario, le cifre esposte da Cristiano Terribilini fanno stato di un 2021/2022 chiusosi con un leggero utile (1’800 franchi circa, frutto di uscite per oltre 19mila franchi e introiti per poco più di 21mila). Ciò porta il totale degli attivi a livello patrimoniale a circa 56mila franchi. A livello di preventivi, invece, la stagione alle porte dovrebbe chiudere con un disavanzo di poco meno di 3mila franchi (25mila d’introiti, 28mila di uscite); ma si tratta di stime indicative che, come fatto rimarcare dai revisori dei conti, potrebbero anche presentare una chiusura a pareggio.

Molto, come detto, dipenderà dalle bizze meteo, dall’esito delle manifestazioni e da un possibile (si spera) accordo con la Ses per la fornitura dell’energia (il preannunciato rincaro del 30% potrebbe comportare, alla voce uscite, circa 11mila franchi di sola fornitura di corrente).

Il risanamento del capannone

In coda ai lavori, agli eventuali, il presidente Darni ha accennato alla necessità di mettere mano a un risanamento del prefabbricato della Società ricreativa Cramalina che ospita le buvette della pista, fondamentale luogo d’intrattenimento e aggregazione per bambini, ragazzi, adulti e sede del cosiddetto ‘quarto tempo’ (indispensabile per rifocillarsi dopo le partite) e i momenti di contorno. Ormai vetusta, la costruzione necessita d’interventi di sistemazione della parete lato strada, come pure della creazione di pozzi luce nelle sue fondamenta. Anche in questo caso occorrerà intavolare delle discussioni con la Cramalina, proprietaria della struttura.

Concludiamo ricordando che a Vergeletto è data a tutti la possibilità di pattinare e che è a disposizione l’occorrente anche per coloro che intendono cimentarsi con l’hockey. È infatti possibile noleggiare pattini di diversa misura sia per adulti sia per bambini, nonché protezioni come ginocchiere, pantaloni e gomitiere. Durante le vacanze natalizie e in occasione di eventi è possibile gustare bevande calde e snack grazie al servizio bar negli orari di presenza del personale (informazioni allo 079 399 91 55 o via mail a hcvonsernone@gmail.com).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
6 ore
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
7 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
8 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
8 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
9 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
9 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Ticino
10 ore
Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione
La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
Luganese
11 ore
Trattamento stazionario a un giovane reo di tante ‘bravate’
Inflitti 22 mesi da espiare a un 23enne che, in pochi giorni, ha commesso diversi reati. Pena sostituita con il ricovero in una struttura chiusa
Luganese
11 ore
Incidente sulla A2, code in direzione sud
Si segnalano disagi al traffico tra Muzzano e la galleria di Collina d’Oro
Luganese
12 ore
Inserimento professionale, Lugano tira le somme
Presentato il rapporto d’attività 2022 del Settore formazione e lavoro della Divisione socialità
© Regiopress, All rights reserved