laRegione
04.10.22 - 10:31
Aggiornamento: 05.10.22 - 09:18

Minusio, sfruttare l’acqua di falda (o lacustre) per riscaldare

Lo suggerisce una mozione presentata dall’Usi che invita il Municipio a seguire analoghi esempi studiati altrove

minusio-sfruttare-l-acqua-di-falda-o-lacustre-per-riscaldare

Sfruttare il calore dell’acqua di falda e/o lacustre per alimentare una rete di teleriscaldamento. La proposta arriva sul tavolo del Municipio di Minusio attraverso una mozione firmata dall’Usi (Unione socialisti e indipendenti). L’idea del gruppo (firmatari Massimo ed Emanuele Mobiglia) è quella di proporre uno studio di fattibilità in merito all’argomento, muovendo dal fatto che il Comune dispone "di una riva lago lunga all’incirca 3 km, di cui 2 direttamente a contatto con zone edificabili. Questo è da considerarsi un dono sotto diversi punti di vista: la passeggiata, la riva, la spiaggia, i porti, ma anche una fonte di calore costante in periodo invernale. Di recente diversi enti sia a livello sia a livello svizzero, stanno portando avanti progetti atti a fornire energia termica prodotta grazie alle acque di falda e/o dei laghi. Esempi molto vicino a noi sono Ascona, che a novembre 2019 ha realizzato uno studio per un’area comprendente diversi grossi consumatori, tra cui le scuole comunali e alcuni hotel, oppure Locarno, che è in possesso di un rapporto datato marzo 2021 per un’area in città vecchia che comprende diversi grossi consumatori, tra cui il Municipio".

Questi sistemi, affermano i firmatari, "sono particolarmente interessanti sotto molti punti di vista, ma nel documento "Concetto energetico Minusio - Strategia della politica energetica comunale" del 19 maggio 2014 non vi è una voce specifica per l’utilizzo dell’acqua del lago, bensì una misura che propone uno studio di fattibilità per reti di teleriscaldamento, dove si cita pure il coinvolgimento di un fornitore di gas. Oggigiorno l’attualità ha mostrato che puntare sui vettori energetici provenienti da zone geopoliticamente instabili sia la peggiore decisione strategica". Alla luce di queste considerazioni, l’Usi invita l’esecutivo a "realizzare immediatamente uno studio di fattibilità, allo scopo di verificare le possibilità tecniche ed economiche per costruire una o più reti anatermiche per la distribuzione di acqua di falda a bassa temperatura, e una o più reti di teleriscaldamento per fornire calore rinnovabile". La mozione è stata demandata alla Commissione edilizia per un parere.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
5 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
Mendrisiotto
7 ore
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
10 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
10 ore
Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
15 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
17 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
19 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
19 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
19 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
21 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
© Regiopress, All rights reserved