laRegione
30.09.22 - 10:34
Aggiornamento: 14:57

Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?

Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili

troppi-supermercati-e-troppo-traffico-in-quel-di-losone

A Losone c’è qualcuno preoccupato per l’incremento di negozi e supermercati sul territorio comunale, o che perlomeno si pone la questione se non stiano diventando troppi. E lo chiede anche al Municipio tramite un’interpellanza. Il consigliere comunale del Centro (ex Ppd+Gg) Mario Tramèr fa infatti notare come "a seguito della recente apertura di un nuovo negozio, su via Locarno, diversi cittadini di Losone mi hanno chiesto informazioni e si sono detti preoccupati per un paventato ulteriore incremento di traffico veicolare in quella zona già molto trafficata" e si dice a sua volta "assai preoccupato per il futuro che si prospetta all’interno della zona, via Locarno, Ponte Maggia, via dei Patrizi e per il comune di Losone in generale". Tramèr ricorda come "nel corso degli ultimi anni a Losone si sono insediati diversi nuovi supermercati: Aldi, Migros do it, Resinelli cash and carry e la nuova Migros. È fuori discussione che la presenza di supermercati comporta un notevole incremento del traffico veicolare nelle zone adiacenti con conseguente peggioramento della qualità di vita dei residenti". Secondo il consigliere comunale "è pure appurato che questi empori non portano particolari benefici finanziari al nostro Comune, né come introito tasse né come posti di lavoro".

Il membro del legislativo losonese si riallaccia anche a una sua precedente interpellanza sul tema, facendo notare che alla precisa domanda su quali mezzi avrebbe il Comune per calmierare la presenza di ulteriori supermercati, il municipale Daniele Pinoja aveva risposto "una modifica di Piano regolatore e l’elaborazione di un programma d’azione comunale per lo sviluppo insediativo di qualità, finalizzato alla conservazione e al miglioramento del tessuto pianificatorio, limitando se necessario l’avvento di nuovi grandi commerci".

Fatte queste premesse, Tramèr chiede quindi: come valuta il Municipio l’insediamento e l’incremento di questi negozi/supermercati sul territorio comunale? In base alla risposta del Municipio alla mia precedente interpellanza, pare che non esistano nell’attuale Pr delle disposizioni che permetterebbero al Municipio di limitare il numero di eventuali nuovi supermercati o strutture simili. Il Municipio non ritiene che sia giunto il momento di procedere con la modifica del Pr? La legge, con l’eventuale modifica del Pr, permetterebbe una limitazione di tali insediamenti? Se sì, come intende muoversi il Municipio? Se no, quali altri strumenti il Municipio ha a disposizione per regolamentare la pianificazione di questo comparto?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
5 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
Mendrisiotto
7 ore
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
10 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
11 ore
Salario minimo non adeguato all’inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
16 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
18 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
19 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
20 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
20 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
22 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
© Regiopress, All rights reserved