laRegione
16.08.22 - 10:30
Aggiornamento: 18:07

Mosogno, spenti gli ultimi roghi nel perimetro bruciato

Sotto osservazione l’incendio boschivo ai piedi del Pizzo della Croce. Proseguiti i lanci d’acqua con l’elicottero per scongiurare rischi

mosogno-spenti-gli-ultimi-roghi-nel-perimetro-bruciato

Impedire alle fiamme di raggiungere e oltrepassare il versante del Pizzo della Croce, a 1’850 m di quota. È questo, stando a quanto ci ha riferito il comandante del Corpo pompieri Onsernone, Paolo Fornera, l’obiettivo dei pompieri impegnati nella lotta al rogo che da ieri a mezzogiorno interessa un pendio boschivo impervio in zona cima di Naidin, in territorio di Mosogno. Fiamme, lo ricordiamo, sprigionatesi a seguito di un fulmine abbattutosi nella zona giovedì scorso. L’area interessata dal sinistro è particolarmente pericolosa e addentrarsi tra quelle pareti rocciose ha richiesto molta prudenza ai militi (tre del Corpo pompieri di montagna della Melezza, coordinati dal comandante dei Pompieri dell’Onsernone, dai forestali e dall’ufficiale dei Civici pompieri di Locarno). Grazie all’elicottero sono stati trasportati in quota una vasca antincendio da mille litri e il modulo ad alta pressione utile per la lotta diretta alle fiamme e per combattere il fuoco di sottosuolo. Gli uomini hanno concluso il loro lavoro di bonifica attorno alle 17.30. La speranza è che le annunciate precipitazioni poi facciano il resto, scongiurando definitivamente il rischio di un’improvvisa ripresa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
12 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
13 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
16 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
20 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
23 ore
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
23 ore
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved