laRegione
10.08.22 - 17:22
Aggiornamento: 17:42

‘Anche dopo la variante il club continuerà (eccome) a vivere’

Terrre di Pedemonte, il Municipio tranquillizza l’Associazione sportiva Tegna, preoccupata per la nuova pianificazione ai Saleggi

anche-dopo-la-variante-il-club-continuera-eccome-a-vivere
Ti-Press
Un tuffo nel passato dell’As Tegna, club nato nel ’43

"L’obiettivo della variante non è evidentemente lo scioglimento della vostra società, che negli anni è stata molto attiva nella promozione dello sport e nell’organizzazione di manifestazioni". Anche perché centralizzando le attività sportive a Verscio "saranno possibili interessanti sinergie, ad esempio con la nuova palestra, che rappresenterà sicuramente una opportunità anche per le attività calcistiche".

Lo ha precisato il Municipio di Terre di Pedemonte rispondendo all’As Tegna, preoccupata per le conseguenze della variante di Pr per la zona dei Saleggi, che prevede la cancellazione dell’attuale campo di calcio ai Gabi e la realizzazione, al suo posto, di uno spazio alternativo. Questo, "conservando la funzione ricreativa dell’area", con "attività di carattere estensivo, come ad esempio una pista finlandese o un pump track o altre iniziative. La compensazione forestale rientra a sua volta nel concetto di svago nella misura in cui vi sarà una piantumazione rada e quindi particolarmente attrattiva per l’utente".

‘Da prevedere comunque tempi d’attuazione lunghi’

Stando al Municipio, "l’eliminazione del campo di calcio non è dovuta all’impossibilità d’individuare altri luoghi per la compensazione forestale, ma unicamente per caratterizzare diversamente il comparto, inserito nell’inventario forestale dei paesaggi e monumenti naturali Ifp, il che comporta un approccio particolare alla gestione delle attività umane". Per altro, il Comune ricorda i tempi tecnici necessariamente lunghi per l’implementazione della variante e tranquillizza il sodalizio circa l’intenzione di concertare "tempi e modi di attuazione del progetto, in modo che abbiate tutto il tempo per riorganizzare le vostre attività". Quelle calcistiche dovrebbero appunto spostarsi a Verscio, il che determinerebbe la sopravvivenza del club. "Analogamente – nota ancora il Municipio – la variante di Pr non comporta lo smantellamento della struttura esistente (a Tegna, ndr.), che gode di un diritto acquisito, per cui non sarà certamente intenzione del Municipio, in assenza di alternative sostenibili, ordinare lo sgombero dei vostri materiali"; materiali funzionali all’organizzazione di una serie di eventi molto apprezzati nelle Terre di Pedemonte.

Leggi anche:

Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
37 min
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
1 ora
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
2 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
2 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
11 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
11 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
16 ore
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
19 ore
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
20 ore
Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’
I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
20 ore
Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere
La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
© Regiopress, All rights reserved