laRegione
08.07.22 - 17:21
Aggiornamento: 18:13

Pestaggio in Rotonda a Locarno, in aula da lunedì

Alla sbarra i due giovani che lo scorso mese di dicembre picchiarono un 18enne, mandandolo all’ospedale

pestaggio-in-rotonda-a-locarno-in-aula-da-lunedi
archivio Ti-Press

Approda nell’aula delle Assise criminali di Locarno (in Lugano) il pestaggio avvenuto nella Rotonda di Piazza Castello a Locarno lo scorso mese di dicembre. A partire da lunedì 11 luglio alla sbarra – di fronte alla Corte presieduta dal giudice Siro Quadri; giudici a latere saranno Monica Sartori-Lombardi ed Emilie Mordasini – compariranno i due fratelli, uno di 20 e l’altro di 19 anni, che picchiarono un 18enne, mandandolo all’ospedale. Dovranno rispondere di diversi capi d’accusa: omicidio intenzionale tentato (subordinatamente lesioni gravi tentate), aggressione (in alternativa lesioni semplici, vie di fatto); contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

La sera del 4 dicembre 2021 i due giovani avevano pestato con violenza un ragazzo, che era poi finito al Pronto soccorso con ferite diverse, soprattutto alla testa. Erano stati arrestati il 20 dicembre e da allora sono in carcere.

Stando alla procuratrice pubblica Valentina Tuoni, che in aula sosterrà l’accusa, hanno "intenzionalmente, per dolo eventuale, tentato di uccidere" il 18enne. In subordine, hanno "intenzionalmente tentato di ferirlo, mettendone in pericolo la vita, rispettivamente tentato di cagionare un grave danno al corpo e alla salute fisica di quest’ultimo". I due avevano gettato a terra la vittima e l’avevano pestata: altri membri del branco, contemporaneamente, avevano colpito con pedate il ragazzo a terra, sia con la punta del piede, sia schiacciandogli la faccia e la testa con la suola delle scarpe. Hanno continuato a pestarlo e si sono accaniti per almeno 30 secondi. Nel mentre veniva urlato "ammazzalo", "ammazzalo". Infine, il 18enne era riuscito a sottrarsi alla raffica di botte grazie al provvidenziale intervento di un altro giovane. A difendere gli imputati saranno gli avvocati Roberto Rulli e Andrea Ronchetti.

Leggi anche:

Pestaggio in rotonda, ‘tentato omicidio intenzionale’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
36 min
Da officina a postribolo: a Balerna fa discutere una richiesta
Alla domanda per cambio di destinazione d’uso, sono già state presentate delle opposizioni. Un residente: ‘Non è coerente con lo sviluppo del quartiere’
Ticino
9 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
9 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
10 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
11 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
11 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
11 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
12 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
13 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
13 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
© Regiopress, All rights reserved