laRegione
globus-e-botteghe-varenna-a-locarno-progetto-pronto
Così diventerà il comparto in centro città
24.06.22 - 12:01
Aggiornamento: 16:20

Globus e botteghe Varenna a Locarno, progetto pronto

Proposte ad ampio respiro per gli edifici affacciati su Largo Zorzi: negozi, appartamenti, terrazza, percorso pedonale e un boutique hotel

Per ravvivare il comparto orientale del grande progetto di riqualifica degli spazi pubblici del centro urbano – il "Nouvelle Belle Epoque" – è stato depositata in Comune a Locarno la domanda di costruzione riguardante ristrutturazione e valorizzazione dell’area Globus, più quella delle cosiddette "botteghe Varenna", in Largo Zorzi. Lo ha comunicato Artisa – gruppo già al centro del progetto di recupero del Grand Hotel di Muralto, attualmente gravato da due opposizioni – sottolineando che il progetto in Largo Zorzi "intende dare nuova vita a un comparto dall’importanza centrale per la città di Locarno"; comparto che appunto vedrà quest’anno la chiusura del Globus, con tutto ciò che ne consegue a livello di offerta commerciale nell’area est del centro cittadino.

La zona, ricorda Artisa in una nota, è caratterizzata, in proiezione, da "alcuni importanti progetti di rinnovamento a opera dell’ente pubblico. Il Municipio di Locarno da un lato prevede infatti di dare valore allo spazio di Largo Zorzi attraverso un’unica grande area pedonale; parallelamente, il Cantone ha deciso di investire in due importanti proprietà monumentali come il complesso conventuale di Santa Caterina, dove è previsto l’insediamento della nuova sede del Museo cantonale di storia naturale, e il Pretorio di Locarno".

L’obiettivo del privato investitore è "valorizzare l’area consentendole una migliore integrazione nel tessuto cittadino, in modo da permettere una fruizione pubblica di buona parte del comparto". Come? Creando un nuovo percorso pedonale, che, partendo dai portici, si svilupperà con un’ampia scala che da casa Varenna salirà sul fondo della grande terrazza affacciata su Largo Zorzi. Percorso che proseguirà con una scalinata fino a via S. Caterina, costeggiando il muro in pietra che delimita il giardino attuale, il quale verrà rivalorizzato. Il nuovo percorso, che condurrà fino alla nuova piazzetta situata di fronte al futuro Museo cantonale di storia naturale, "si articolerà lungo giardini alberati", anticipa Artisa.

Nello specifico del "progetto Globus", è prevista "una chiara distinzione dei diversi contenuti nel comparto. Il piano terreno sarà ristrutturato, consentendo la realizzazione di un ampio spazio commerciale di 1’200 metri quadrati, con aree bar e ristorazione, oltre a ulteriori spazi commerciali". Sopra, in parte verranno realizzati appartamenti "di diverse tipologie e dimensioni", presenti anche in un nuovo volume previsto lungo via S. Caterina. Per Artisa si tratta di "una proposta interessante che, rinunciando alle ragguardevoli superfici commerciali presenti oggi, prevede l’inserimento del contenuto abitativo, seguendo così le indicazioni del Piano particolareggiato di protezione del Centro storico, che ha come obiettivo la riscoperta dell’agglomerato come luogo di abitazione e di vita".

Il volume che si affaccia su via delle Pannelle sarà inoltre ristrutturato, modificando le suddivisioni interne, nonché ampliato con una nuova ala verso ovest. Questo "per permettere l’inserimento di una struttura turistica ricettiva", ovverosia il famoso boutique hotel di cui laRegione aveva anticipato a suo tempo il progetto. Boutique hotel che "potrà integrarsi in modo interessante nella parte ‘storica’ del complesso" e che Artisa definisce "una piccola struttura alberghiera, curata e di design, in grado di offrire 17 camere differenziate e di charme". Al livello della grande terrazza si aprirà un’ulteriore area dedicata alla ristorazione.

Per l’Artisa Group si esprime Andrea Blotti, membro del Consiglio di amministrazione, secondo il quale il gruppo creato da Artioli «crede fermamente nella rivalutazione e nel rilancio di un comparto così importante per la città di Locarno. Ora che anche Globus lascerà l’area, pensiamo sia giunto il momento di rinnovare lo spazio creando un ponte di collegamento tra passato, presente e futuro, ridando vita a una struttura in un’area nevralgica della città. Artisa crede fortemente nel potenziale del Locarnese e l’area soggetta a questa valorizzazione è sicuramente un unicum per posizione e potenziale».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
artisa botteghe varenna boutique hotel globus largo zorzi locarno
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
6 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
6 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
6 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
13 ore
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
13 ore
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
17 ore
Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca
Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
18 ore
Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’
Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Ticino
18 ore
A Ferragosto il sole brucia, il radar pure
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
19 ore
Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado
Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Mendrisiotto
1 gior
Morbio Inferiore, Parco San Rocco accettato ma con modifiche
Progetto intergenerazionale relativo al Piano particolareggiato rivisto dal Cantone, l’incarto sarà in pubblicazione dal 16 agosto al 15 settembre
© Regiopress, All rights reserved