laRegione
23.06.22 - 14:17
Aggiornamento: 15:50

Dotare la città di un’aula nel bosco

La proposta dei Verdi del Locarnese è contenuta in un’interrogazione al Municipio, invitato a valutare la realizzazione di una simile offerta didattica

dotare-la-citta-di-un-aula-nel-bosco
Archivio Ti-Press

"La città di Locarno ha la fortuna di possedere sul suo territorio importanti aree naturali non strutturate ma facilmente accessibili: pensiamo all’argine sul fiume Maggia a Solduno, al Parco Robinson, al Bosco Isolino, ai boschi sopra Locarno Monti o Solduno. Importanti luoghi, valide opportunità per i bambini ‘di città’ di avvicinarsi in maniera arricchente alla natura. Questo apprendistato potrebbe diventare accessibile davvero a ogni bambino, attraverso la costruzione di una scuola nel bosco, utilizzata regolarmente da tutte le sezioni della città". L’idea è balenata nella testa dei consiglieri del gruppo Verdi del Locarnese, che a tale scopo hanno inoltrato al Municipio di Palazzo Marcacci un’interrogazione. "La scuola nel bosco è un movimento che ha avuto origine in Scandinavia ed è stato esteso a tutta l’Europa a partire dal 1990. Esso utilizza l’ambiente esterno per permettere ai bambini d’imparare e crescere attraverso una pedagogia attiva. Il bosco diventa un ‘laboratorio’, una risorsa multidisciplinare dove si possono vivere esperienze nuove e originali, utilizzando le mani, la mente, il corpo e tutti i sensi" – si legge nel testo. Riportando alcuni esempi di analoghe realtà, i firmatari ritengono
sarebbe interessante "offrire anche questa possibilità per ampliare le attività didattiche delle scuole di Locarno,Città riconosciuta dall’Unicef come ‘amica dei bambini’, garantendo maggiori risorse. Investire nella scuola, nell’educazione e nell’istruzione, così come in una maggiore conoscenza e rispetto dell’ambiente che ci circonda, significa investire nel futuro". Sulla base di questa premessa i Verdi chiedono dunque al Municipio un parere, ipotizzando anche di affiancare alle/ai docenti della scuola elementare e della scuola dell’infanzia una figura esperta in scuola nel bosco che possa coordinare delle regolari lezioni nel bosco o nella natura. Inoltre domandano all’esecutivo se siano da prendere in considerazione collaborazioni con il progetto del Centro Natura Vallemaggia, o dell’Associazione Al Boschetto che opera già con progetti simili sul territorio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
26 min
Parità per l’età Avs? ‘Allora parità in tutti gli ambiti’
Secondo i contrari alla riforma avallata per pochi voti, ora è ancora più urgente combattere le disuguaglianze di genere. ‘Il no del Ticino è un segnale’
Ticino
31 min
Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’
Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
41 min
Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’
L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
46 min
Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione
Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
9 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
9 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
10 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
11 ore
Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona
Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Mendrisiotto
12 ore
‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’
La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Locarnese
13 ore
‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’
Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
© Regiopress, All rights reserved