laRegione
23.06.22 - 11:40
Aggiornamento: 15:12

La Federazione bandistica ticinese premiata a JazzAscona

Ottenuto il riconoscimento ‘Sister Cities’ assieme all’organizzazione no profit The roots of music di New Orleans e al musicista/educatore Gilles Repond

la-federazione-bandistica-ticinese-premiata-a-jazzascona

Tra i nuovi riconoscimenti assegnati quest’anno a JazzAscona, ce n’è uno che premia un progetto che incarna al meglio lo spirito e l’ideale di collaborazione e di scambio culturale inscritto nel patto di gemellaggio fra Ascona e la città di New Orleans. Si tratta del Sister Cities Award, che sarà consegnato sabato 25 giugno alla Federazione bandistica ticinese, all’organizzazione no profit The roots of music di New Orleans e al musicista ed educatore Gilles Repond per il progetto "Ear We Go", che nei primi tre giorni del festival vedrà riuniti una ventina di giovanissimi musicisti di New Orleans e del Ticino in un workshop musicale molto speciale.

The roots of music svolge uno straordinario lavoro educativo con i bambini della città della Louisiana. Attraverso regolari attività musicali e un importante supporto socioeducativo, il suo duplice intento è tenerli lontani dalla strada e dalla violenza e trasmettere loro la ricca eredità musicale della città. Il progetto, pluripremiato, coinvolge più di 150 ragazzi. Grazie all’aiuto degli Amici di JazzAscona, il festival ha deciso quest’anno di invitare nel Borgo otto ragazzi del gruppo, offrendo loro il primo viaggio in Europa e un’esperienza memorabile. Essi suoneranno al festival per dieci giorni e incontreranno in un workshop di tre giornate (23, 24 e 25 giugno, alle 17-18.30 sul piazzale Elvezia) una quindicina di loro coetanei che suonano nelle bande ticinesi. Il workshop è animato dal trombonista ed educatore svizzero residente a Parigi Gilles Repond e dal batterista Oliviero Giovannoni, ed è condotto in collaborazione con la Federazione bandistica ticinese.

La gioiosa libertà del jazz al servizio dell’apprendimento musicale è alla base di questo bel progetto, che si fonda sulla trasmissione orale della conoscenza e sul piacere di vivere un’avventura musicale e umana tanto potente quanto costruttiva. Per la sua capacità di interpretare al meglio l’idea di scambio e gemellaggio musicale e culturale fra Ascona e New Orleans, il progetto Ear We Go viene quindi premiato con il Sister Cities Award, che sarà consegnato ai responsabili – tra cui anche Darren Rodgers, direttore musicale di Roots of music – dai sindaci di Ascona Luca Pissoglio e di New Orleans LaToya Cantrell, sabato 25 giugno alle 19 allo stage Chiesa. Al termine della cerimonia la ventina di ragazzi del workshop suonerà davanti al pubblico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
5 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
6 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
7 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
7 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
7 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
8 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
8 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
9 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
10 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved