laRegione
17.06.22 - 12:24
Aggiornamento: 14:12

Anche il Tribunale federale assolve Ignazio Maria Clemente

L’avvocato di Muralto assolto – come aveva già fatto la Corte di Appello e revisione penale – dall’accusa di ripetuta appropriazione indebita qualificata.

anche-il-tribunale-federale-assolve-ignazio-maria-clemente

Dopo la Corte di Appello e revisione penale, anche il Tribunale federale ha decretato l’assoluzione dell’avvocato di Muralto Ignazio Maria Clemente dall’accusa di ripetuta appropriazione indebita qualificata. Al Tf aveva ricorso il pg Andrea Pagani, titolare dell’inchiesta a carico del legale, sfociata in prima istanza in una condanna a 1 anno e 3 mesi di detenzione sospesi, e in seconda istanza - dibattimento nel marzo ’21, motivazione scritta a maggio - in un’assoluzione.

La vicenda penale riguardava i soldi che il legale aveva liberamente utilizzato benché fossero di una cliente, per la quale, prima che ella morisse, rogò il passaggio di proprietà di un rustico, valutato attorno ai 300mila franchi. Secondo l’accusa, sostenuta appunto da Pagani, l’avvocato aveva disposto di una fetta significativa di quei soldi nonostante non vi fosse alcun elemento ufficiale a sottolineare la disponibilità della donna a concederglieli. Di diverso avviso la difesa, curata dall’avvocato Diego Olgiati, che ha sempre affermato la tesi in base alla quale tra il suo cliente e la benefattrice si sarebbe instaurato nel tempo un rapporto personale tanto profondo e sincero da rendere plausibile una così clamorosa generosità della donna nei suoi confronti, rendendo ciò credibile l’esistenza di un contratto di prestito, come la Corte ha poi accertato sulla base di numerosi riscontri.

Della buona fede di Clemente si era convinta in precedenza anche la Corte di Appello e revisione penale (presidente Giovanna Roggero-Will, con i giudici Angelo Olgiati e Matteo Tavian) pronunciando a maggio una completa assoluzione; soluzione, questa, però impugnata da Andrea Pagani di fronte al Tribunale federale, che oggi ha comunicato alle parti la definitiva assoluzione del legale locarnese da ogni accusa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
2 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
3 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
3 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
3 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
4 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Ticino
5 ore
Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione
La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
Luganese
5 ore
Trattamento stazionario a un giovane reo di tante ‘bravate’
Inflitti 22 mesi da espiare a un 23enne che, in pochi giorni, ha commesso diversi reati. Pena sostituita con il ricovero in una struttura chiusa
Luganese
5 ore
Incidente sulla A2, code in direzione sud
Si segnalano disagi al traffico tra Muzzano e la galleria di Collina d’Oro
Luganese
7 ore
Inserimento professionale, Lugano tira le somme
Presentato il rapporto d’attività 2022 del Settore formazione e lavoro della Divisione socialità
© Regiopress, All rights reserved